Rivogliono indietro le loro vite

La Giordania accoglie, a oggi, più di 356mila profughi siriani: il 10% ha varcato il confine la scorsa settimana. Il campo di Zaatari è diventato una città. Così interviene Oxfam

Pubblicità
{channelLogo}

Casa, scuola, amici: sono i desideri comuni che uniscono il presente di tre ragazzini siriani rifugiati nel campo profughi Zaatari in Giordania. Il loro destino, ora, è quello di centinaia di miglia di persone in fuga da un Paese ridotto allo stremo, devastato dalla guerra civile, violato e calpestato in ogni diritto umano fondamentale. L'organizzazione umanitaria Oxfam sta impegnando tutte le risorse possibile per migliorare le condizioni di vita dei profughi.

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo