Francesco: "Se io, Papa, dicessi di non essere peccatore, sarei il più corrotto"

Don Marco Pozza su Tv2000 in dialogo con il Pontefice su un passaggio chiave dell'Ave Maria: "Prega per noi peccatori...": «Qualcuno si stupisce che un Papa dica questo di se stesso... ma riconoscersi tali è il primo gradino per diventare santi»

Pubblicità
{channelLogo}

«Se dicessi di non essere peccatore, sarei il più corrotto». Lo afferma Papa Francesco, nella settima puntata del programma ‘Ave Maria’ , condotto da don Marco Pozza, teologo e cappellano del carcere di Padova, in onda su Tv2000 martedì 27 novembre alle ore 21.05. Ospiti della settima puntata Cristina Comencini e Antonio, detenuto del carcere di Padova. «Ricordo che mia mamma – aggiunge il Papa - parlando di noi 5 figli diceva: ‘I miei figli sono come le dita della mano. Tutti sono differenti, tutti, ma se mi pungono un dito fa lo stesso dolore se mi pungono un altro dito’ . Maria accompagna la strada di noi peccatori, ognuno con i suoi peccati e prega per noi peccatori. Dobbiamo dire a Maria: ‘Sono peccatore ma tu custodiscimi’ . E lei ci custodisce». Il programma, nato dalla collaborazione tra il Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede e Tv2000, è strutturato in undici puntate, nel corso delle quali don Marco conversa con il Papa sulla preghiera più conosciuta al mondo e incontra noti personaggi laici del mondo della cultura e dello spettacolo. Dall’ incontro, dalle parole e dalle risposte del Papa a don Marco è stato realizzato anche il libro ‘Ave Maria’ di Papa Francesco edito dalla Rizzoli e dalla Libreria Editrice Vaticana. Ave Maria di papa Francesco ACQUISTALO SU SAN PAOLO STORE »

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo