Festival Biblico, l’ eremita urbana

Una crisi esistenziale, un piccolo appartamento come rifugio e l’ incontro con il silenzio, vero compagno di vita. Da quando qualche anno fa Antonella Lumini, 65 anni, si è ritagliata in casa uno spazio di deserto, viene definita “eremita urbana”

Pubblicità
{channelLogo}

Ha iniziato, così, un cammino personale particolare, autentico, che, attraverso la meditazione della Scrittura, l’ ha portata all’ incontro con lo Spirito Santo, alla quale si è totalmente abbandonata.   Un’ esperienza di silenzio che le ha permesso di andare in profondità, di avvicinare la propria parte più intima. Ma il silenzio qualche volta può essere rotto, per raccontarsi, attraverso incontri o pubblicazione di libri, per condividere spiritualità. Ospite al Festival Biblico di Vicenza, sabato 27 maggio, Antonella ha suscitato nel pubblico grande emozione. Ma dopo le parole, ancora silenzio, tutti insieme, per riconnettersi alla luce. Nel video parte del suo intervento.   Romina Gobbo

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo