Il Papa e Fidel Castro faccia a faccia. Poi l'incontro con i giovani

Pubblicità
{channelLogo}

Dopo aver celebrato la Messa nella Plaza de la Revolución, il Papa ha incontrato nella sua casa il “lider maximo” che da sette anni per motivi di salute ha passato il potere nelle mani del fratello Raul. L’ incontro è durato circa 40 minuti e Fidel attendeva il Pontefice insieme ai familiari, la moglie Dalia e i nipoti. Poi Bergoglio, nella cattedrale de L’ Avana, ha incontrato seminaristi, religiosi, suore e sacerdoti di Cuba consegnando il discorso scritto che aveva preparato e parlando a braccio. Infine, al Centro culturale Padre Felix Varela, nella piazza della Cattedrale dell'Avana, il Papa ha incontrato i giovani.  anche qui ha abbandonato il testo scritto che si era preparato e ha parlato a braccio. «L'inimicizia sociale distrugge. Una famiglia si distrugge per l'inimicizia. Il mondo si distrugge per l'inimicizia», ha detto. «E l'inimicizia maggiore è la guerra e oggi il mondo si sta distruggendo per la guerra perché non sono capaci di sedersi e parlare»

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo