Obama a Hiroshima. La prima volta di un presidente Usa sui luoghi del bombardamento

Pubblicità
{channelLogo}

Storica visita a Hiroshima, la prima di un presidente americano: «Le sole parole non possono dare voce a quello che è accaduto, ma dobbiamo condividere una responsabilità e guardare la storia negli occhi e chiedere cosa dobbiamo fare per evitare di soffrire ancora», ha detto Obama nel suo discorso pronunciato al memoriale per le vittime della bomba atomica dove si è recato insieme al premier Shinzo Abe. Durante la visita al Parco della pace i due leader hanno depositato le corone di fiori davanti al Cenotafio, «Un giorno queste forze e queste voci ci aiuteranno e tante sono anche le persone pronte ad ascoltarci» ha proseguito. «ma la memoria, il ricordo del sei agosto 1945 non è mai abbastanza. Quel ricordo ci permette di andare avanti e soprattutto ci permette di immaginare quel che accadrà, ci permette di cambiare. E proprio sulla base di quella giornata abbiamo fatto delle scelte che ci hanno dato speranza». Obama ha abbracciato alcuni sopravvissuti e ha aggiunto:  «Oggi i bambini di questa città vivono in pace. Lasciamo che il mondo continui a proteggerli, qui come nel resto del mondo. Una missione che noi tutti dovremmo continuare a incoraggiare»

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo