L'abbraccio del Papa ai clochard: «Poveri sì, schiavi no»

Pubblicità
{channelLogo}

«Passione e sogni» e «dignità». Queste le tre parole che papa Francesco ha affidato a circa 4.000 «esclusi sociali» da 22 paesi del mondo radunati per il loro giubileo. Nell’ udienza in Aula Paolo VI in cui ha ascoltato diverse testimonianze e abbracciato e posto la mano sul capo di alcuni poveri, il Papa ha raccomandato: «poveri sì, schiavi no. Poveri sì, dominati no. Poveri sì, senza dignità no». Mentre il Papa salutava i presenti, continuavano lacrime e applausi, come durante il suo intervento, che ha tenuto in spagnolo

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo