Il Papa a Napoli, parroco scopre truffa di biglietti falsi

Pubblicità
{channelLogo}

Proponevano a fedeli e turisti l'acquisto di biglietti  “di prima fila” per gli eventi dell' imminente visita, il 21 marzo prossimo, di papa Francesco a Napoli ma la truffa è stata scoperta dal parroco del Gesù Nuovo, don Vincenzo Sibilio, che, per avvisare del raggiro credenti e turisti, ha tappezzato con locandine la storica chiesa dell'omonima piazza del centro storico. Prima di essere scoperti i truffatori, un paio e con modi cortesi, secondo quanto riferito al parroco da alcuni fedeli, avevano già raggirato alcuni anziani approfittando del loro desiderio di poter vedere da vicino il Santo Padre. «Mi hanno detto che i truffatori chiedevano un'offerta a piacere - racconta il parroco - che, però, vista l'importanza dell'evento non si limitava a pochi euro». Un'offerta cospicua, dunque, quella chiesta agli ignari frequentatori della parrocchia. I truffatori, nel racconto fatto dalle vittime ad alcuni volontari che collaborano con la chiesa, avrebbero poi provveduto di persona alla consegna dei tagliandi. «Ho affisso le locandine - spiega Don Sibilio - per fermare ogni tentativo di speculazione su questo atteso evento sperando che non venga macchiato da persone senza scrupoli»

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo