Gli angeli della Croce Rossa nell'inferno del coronavirus

Pubblicità
{channelLogo}

Diciotto scatti per raccontare il lavoro e la dedizione di sei giovani volontari di Croce Rossa Italiana fra i 18 e 28 anni, che hanno svolto la loro attività durante la pandemia svolgendo numerosi servizi: la consegna della spesa, il supporto alle persone senza dimora e l’ assistenza sanitaria in ambulanza in alcune delle aree più colpite in Lombardia come Paderno Dugnano, Parabiago, Milano e in Sicilia ad Acireale, Mascalucia e Catania. L’ obiettivo dei fotografi Valentina Tamborra e Angelo Anzalone è dare voce ai protagonisti attraverso una narrazione personale e vicina all’ individuo, una testimonianza importante a favore della Cri. L’ iniziativa dei due fotoreporter s’ intitola Quei bravi ragazzi, l’ Italia che aiuta e vuole raccontare l’ esperienza e la dedizione dei giovani volontari italiani di Croce Rossa Italiana nella loro quotidianità a supporto dei cittadini, in particolare dei più fragili, durante l’ emergenza Covid19. «Entusiasmo e passione», affermano Valentina Tamborra e Angelo Anzalone, «legano il nostro lavoro a quello dei ragazzi che abbiamo avuto modo di incontrare e che vogliamo raccontare attraverso i nostri scatti. Il confronto, lo scambio e l’ empatia verso questi giovani della Croce Rossa Italiana ci permette di lavorare a un progetto unico, testimonianza di un periodo difficile ma di grande solidarietà per chi si mette in prima linea a vantaggio di tutta la comunità. Siamo molto felici dell'opportunità che ci è stata data da Croce Rossa italiana per lavorare a questo progetto, una ricerca artistica di attenzione al territorio e ai temi sociali e assistenziali che lo affliggono». Nei prossimi mesi gli scatti saranno testimoni di un evento multimediale e quando sarà possibile itinerante per raccontare l’ operato e sensibilizzare la cittadinanza al lavoro di Croce Rossa Italiana su tutto il territorio nazionale.

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo