La furia di Dorian devasta le Bahamas. Emergenza nell'arcipelago

L'allarme è passato: l'uragano è stato declassato a tempesta di categoria 1. Nelle isole, vicine agli Stati Uniti e dipendenti dal turismo, il bilancio ufficiale al momento è di circa quaranta morti. Ma, secondo il ministro della Sanità Duane Sands, "l'opinione pubblica purtroppo deve prepararsi a informazioni inimmaginabili sui numeri delle vittime e dei danni" (foto Reuters).

Pubblicità
{channelLogo}

Le autorità delle Bahamas hanno inviato 200 sacchi per cadaveri nelle isole Abaco, le più danneggiate dalla violenza di Dorian. La Croce rossa internazionale teme che il 45% delle case sull'isola di Grand Bahama - abitata da 50mila persone - e nelle Abaco - 17mila abitanti - siano state gravemente danneggiate o distrutte. Dopo aver devastato l'arcipelago, la tempesta si è diretta verso la costa occidentale degli Stati Uniti e, da lì, si muove lentamente verso il Canada, ma con intensità molto ridimensionata. Dorian è il secondo peggior uragano registrato dal 1980 nell'Atlantico. 

Loading

Pubblicità
Adv Istituto Luce
Iniziative San Paolo