Il corteo funebre dall'Avana a Santiago, l'ultimo viaggio del Comandante

Dopo una cerimonia in forma privata, le ceneri di Fídel Castro sono state depositate nel cimitero di Santa Ifigenia nella città sulla costa orientale cubana dalla quale nel 1959 il Líder maximo cominciò la rivoluzione (foto Reuters).

Pubblicità
{channelLogo}

Fídel Castro ora riposa accanto a José Martí, l'eroe dell'indipendenza di Cuba.  Le sue ceneri sono state tumulate nel cimitero di Santa Ifigenia a Santiago de Cuba, in una tomba a forma di pietra sulla quale campeggia soltanto la scritta "Fídel", vicino al gigantesco mausoleo del rivoluzionario dell'Ottocento. Le ceneri del Comandante, morto all'età di 90 anni, sono arrivate a Santiago dopo un corteo funebre attraverso l'isola durato tre giorni, dall'Avana fino alla città della costa orientale culla della rivoluzione del '59. Le immagini Reuters mostrano folle di cubani lungo le strade di Santiago in attesa di veder passare il corteo funebre diretto al cimitero. La tumulazione è stata preceduta da una cerimonia in forma privata alla quale, accanto al presidente Raúl Castro, hanno preso parte vari leader sudamericani amici di Fídel, dal venezuelano Nicolas Maduro, al boliviano Evo Morales, fino agli ex presidenti del Brasile Luiz Inácio Lula da Silva e Dilma Rousseff.  «Giuriamo di difendere la patria e il socialismo», ha dichiarato Raúl Castro, riaffermando l'eredità politico-ideologica del fratello, «Fídel, "hasta la victoria siempre"». Il cimitero di Santa Ifigenia - come raccontano le foto pubblicate - è stato preso d'assalto da cubani e turisti in attesa di visitare la tomba del Líder maximo.

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo