Calais brucia, lo sgombero del campo finisce tra fiamme e fumo

L'evacuazione della "Giungla", l'immensa bidonville abusiva nel Nord della Francia, è terminata. Ma durante la notte nell'insediamento sono divampate le fiamme e due bombole a gas sono esplose. Un siriano è rimasto leggermente ferito (foto Reuters).

Pubblicità
{channelLogo}

Negli scatti Reuters le immagini quasi "infernali" delle baracche dell'insediamento abusivo francese avvolte dal fuoco. Gli incendi, secondo le autorità, sarebbero stati appiccati dai profughi come modo per dire addio alla bidonville, una sorta di tradizione dei migranti.  Il campo, definito "vergogna d'Europa", è stato evacuato nell'arco di due giorni, i servizi di pulitura ora sono al lavoro e le ruspe entreranno in azione per smantellarlo completamente. 

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo