Il caso della settimana
Associazione Don Giuseppe Zilli

Vedovo, malato e sommerso dai debiti, rischia di essere sfrattato

Pubblicità

DAMIANO, 72 anni, vedovo dal 2007. Da allora la sua vita è cambiata radicalmente: costretto a chiudere in fallimento l’ azienda familiare, ha perso anche la casa di proprietà. Già affetto da patologie debilitanti, nel 2019 scopre di avere un cancro alla prostata al quarto stadio; trattato con cicli di radioterapia in ospedale lontano da casa, i viaggi incidono pesantemente sulle modeste condizioni economiche. L’ uomo vive con i due figli di 43 e 45 anni in un appartamento da cui può essere sfrattato a breve perché moroso nell’ affitto. L’ unica entrata fissa è la sua modesta pensione di invalido, che è costretto a impegnare per sanare i debiti. La sua speranza è che i figli, artigiani del legno, possano riprendere il mestiere interrotto in modo devastante dalla pandemia.

DONA ADESSO



Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo