Il caso della settimana
Associazione Don Giuseppe Zilli

Una vita familiare precaria, rovinata dal gioco d’ azzardo del marito

Pubblicità

La vita familiare di GELSOMINA, 47 anni, è sempre stata precaria, ma negli ultimi mesi si è molto aggravata. La donna ha una bambina di 6 anni e il marito, dopo aver perso il lavoro, è rimasto intrappolato nel gioco d’ azzardo e ha mandato letteralmente sul lastrico i familiari. Gelsomina, piena di debiti, ha ricevuto lo sfratto ed è stata costretta a rifugiarsi nell’ appartamento in affitto della madre, vedova e affetta da gravi problemi di salute, la cui pensione è appena sufficiente per la sua assistenza. Il lavoro di Gelsomina già part-time in una cooperativa di servizio, a causa della pandemia, le è stato ulteriormente diminuito nell’ orario e pertanto lo stipendio che percepisce è del tutto insufficiente a mitigare le condizioni disastrate in cui si trova.

DONA ADESSO



Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo