Immagine pezzo principale

Unicef Italia, c'è il nuovo presidente

Giacomo Guerrera, eletto dai volontari, rimarrà in carica sino al giugno 2014. "Dedico la nomina ai bambini che ho incontrato in questi anni in Burkina Faso, Niger, Ciad e India".


Pubblicità

Giacomo Guerrera, sposato, padre di due figli, nato a Catania ma ligure di adozione, è il nuovo presidente dell'Unicef Italia. E' stato eletto dall’ Assemblea dei volontari riunita a Roma. Rimarrà in carica sino a giugno del 2014.

Dedico questa nomina – ha detto il neo Presidente Guerrera, tra i membri fondatori del Comitato nel 1974 - ai bambini che ho incontrato in questi anni in Burkina Faso, Niger, Ciad e India, durante le missioni che ho compiuto con l’ UNICEF: non ho dimenticato i loro occhi, i loro sorrisi, ma anche le loro storie drammatiche. Il mio pensiero va anche ai tanti bambini che ho incontrato in Italia, in decenni di appassionato impegno come volontario. Tenendo come riferimento la Convenzione sui diritti dell’ infanzia e dell’ adolescenza, ho un obiettivo molto ambizioso: costruire un mondo più a ‘misura di bambina e di bambino’ . Mi onoro di rappresentare in Italia l’ UNICEF, che fa davvero la ‘differenza’ per milioni di bambini”.

Giacomo Guerrera, attualmente Presidente del Comitato regionale UNICEF della Liguria, è stato per oltre 28 anni Presidente provinciale dell’ UNICEF di Genova; in seguito è stato Vice Presidente Vicario e Vice Presidente Amministrativo del Comitato nazionale. Laureato in Scienze Politiche presso l’ Università di Genova, giornalista pubblicista, è stato dal 1980 al 2011 dirigente amministrativo presso l’ Ospedale San Martino di Genova, ricoprendo i ruoli di Direttore responsabile delle Unità Operative Bilancio e Contabilità, Affari del Personale e Bilancio e Programmazione Finanziaria, Direttore del Dipartimento Amministrativo dell’ Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino. E’ stato anche professore a contratto di “Economia Sanitaria” presso la Facoltà di Medicina dell’ Università di Genova.

Immagine articolo
L'attrice Mia Farroe, ambasciatrice dell'Unicef, tra i rifugiati in Kenya (foto Ansa).
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo