Immagine pezzo principale

Un Sms per non perderli

Fino al 7 novembre si può sostenere una campagna di Save the children per combattere povertà e malattie infantili inviando un Sms al 45503 o chiamando da telefoni fissi.


Pubblicità

     Ogni anno, nel mondo, muoiono 8 milioni di bambini che non hanno ancora compiuto 5 anni. A causare i decessi sono malattie facilmente prevenibili e curabili come le complicazioni neonatali, la polmoniti, il morbillo, la malaria o una semplice diarrea. Un terzo di queste morti ha come concausa la malnutrizione.
 

     Save the children s'è mobilitata contro questa strage degli innocenti.  «Ognuno di noi può contribuire a salvare la vita di un bambino», sostiene l'Organizzazione non governativa: «Aiutaci a non lasciarli andare, invia un Sms al numero 45503». Fino al 7 novembre si possono donare 2 euro chiamando da cellulari personali Tim, Vodafone, Wind, 3 e Coop Voce, o chiamando lo stesso numero da rete fissa Telecom, Fastweb e Infostrada. Gli utenti di rete fissa Telecom, in particolare,  potranno scegliere se donare 2 o 5 euro.

     Il sostegno tramite Sms solidali alla Campagna umanitaria Every one di Save the children è cominciata il 6 ottobre: fino  al 4 novembre erano già sati raccolti 1.554.677  euro. Every One, sta per "tutti". E' come dire, a partire dal titolo, che bisogna  salvare i bambini, tutti, nessuno escluso. Questa Campagna, lanciata contemporaneamente in 28 Paesi nel mondo, rappresenta una sfida importante e coraggiosa contro la povertà e le malattie, salvando 500.000 bambini ogni anno. In questo modo, si contribuisce al raggiungimento del 4° Obiettivo del Millennio fissato dall'Onu, ovvero  il drastico ridimensionamento, entro il 2015, del tasso di mortalità infantile che andrebbe ridotto di ben i due terzi. Per maggiori informazioni: www.everyone.it.

Immagine articolo
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo