Immagine pezzo principale

Un capolavoro di tenerezza

A Milano la Madonna Esterhazy.


Pubblicità

La Madonna Esterhazy è un dipinto di Raffaello del 1508 conservato al Museo delle belle arti di Budapest, rimasto incompiuto eppure mirabile. È il 1508, dopo quattro anni passati a Firenze a imparare da sommi maestri come Leonardo e Michelangelo, Raffaello si appresta a partire per Roma chiamato dal Papa, allora Giulio II della Rovere. Non termina la Madonna, ma come per la sinfonia di Schubert l’ opera contiene già tutti gli elementi del capolavoro e i tratti propri della pittura raffaellesca, che mette al centro l’ espressione dei sentimenti. Ora la Madonna Esterhazy è visitabile gratuitamente a Palazzo Marino, a Milano, fino all’ 11 gennaio. Accanto, sono esposte la Vergine delle rocce di Francesco Melzi e la Madonna della rosa di Giovanni Antonio Boltraffio.

Immagine articolo
Nel 1983 la Madonna Esterhazy fu rubata dal Museo di Budapest e poi ritrovata in un convento dismesso in Grecia.
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo