Immagine pezzo principale

Un aiuto per le mamme in difficoltà

Il numero verde Salvabebè a Roma riceve 100 telefonate al mese


Pubblicità

100 telefonate al mese. Tante sono le chiamate che riceve il numero verde Salvabebè, attivo a Roma grazie all’ Associazione Salvamamme. Si tratta di un servizio di informazione che sensibilizza sulla possibilità di partorire in anonimato rivolto alle donne che non possono o non vogliono tenere con sé il loro bambino. La maggior parte delle richieste di aiuto arriva da madri straniere, ma anche giovani donne italiane con gravi difficoltà economica. Alle donne in difficoltà viene garantito un aiuto o la possibilità di partorire in anonimato presso il Policlinico. Il servizio ha compiuto dieci anni e ieri mattina durante un convegno al Policlinico Umberto I politici e medici hanno fatto il punto sull’ attività: «L’ iniziativa di Salvamamme e dell’ Umberto I è un esempio di buona prassi a livello europeo – ha dichiarato  Roberta Angelilli, vicepresidente del Parlamento Europeo – in particolare, l’ Associazione Salvamamme offre un servizio di altissima qualità che aiuta le mamme in difficoltà e dà loro la possibilità di scegliere di tenere il bambino o partorire in anonimato; ma è necessario un impegno concreto da parte di tutte le istituzioni per lavorare in sinergia con le associazioni di volontariato, per sostenerle e creare una rete di solidarietà». Per le donne che aspettano un bambino e si trovano in difficoltà o cercano un sostegno medico e psicologico il numero verde Salvabebè è 800 283210.

Immagine articolo
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo