Immagine pezzo principale

Trasmettere la fede in Dio non limita la libertà

Un nonno ci scrive: «I miei due nipoti, che frequentano la terza e la quinta elementare, sono bravi, educati e simpatici ma non sono interessati alla fede... Che fare?». Risponde l'esperta Renata Maderna


Pubblicità

Io e mia moglie siamo nonni di due nipoti che frequentano la terza e la quinta elementare. Bravi, educati a dire di tutti, e simpatici aggiungo io, però vorrei vederli interessati alla fede, che per noi è un ingrediente importante della vita. I genitori, che non sono praticanti e, per quanto riguarda mio genero, nemmeno cresciuto in una famiglia cattolica, non ne parlano. A scuola se ho ben capito fanno una specie di storia delle religioni e in oratorio qualche ora di catechismo… “molto barboso” come dicono loro. Mia moglie sostiene che avranno tempo per capire quando saranno più grandi e mia figlia dice che così potranno scegliere liberamente senza condizionamenti, ma io non sono convinto e penso che sarebbe importante e soprattutto d’ aiuto per loro sentire l’ amore di Dio da subito.

SERGIO

Caro Sergio, non convince neanche me quel malinteso senso di rispetto della libertà che vedrebbe come un condizionamento parlare ai bambini della fede. Pensa di quanti altri ingredienti della vita dovremmo tacere! Sto pensando ovviamente a quelli belli che donano piacere e gioia come la lettura, il gioco, la musica, il viaggio, il cibo... per non parlare dell’ amicizia, del rispetto per gli altri e dell’ attenzione per chi sta male, che comportano anche qualche fatica… Assurdo, direbbero molti. Assurdo non parlare di quello che fa bene alla vita. Ma la fede, no. Per la fede si deve aspettare, neanche fosse una squadra di calcio amata che non necessariamente i nostri nipoti dovranno prediligere anche se, in verità, in questo caso mi sembra che il contagio sia tollerato e diffuso. Insomma, caro Sergio, non nascondere ai nipotini questo dono grande. Sono sicura che non ti troveranno “barboso”. Comunque ti voglio suggerire due manuali: Intorno a una storia (Elledici), di Francesca De Negri e Bruno Ferrero, che da sempre sa parlare ai bambini, con tante proposte di attività e giochi, e Din Don Art. Luci... di carta (Elledici) del sacerdote Dino Mazzoli, noto per le tante invenzioni di creatività manuale che realizza in diversi programmi televisivi. Entrambi suggeriscono come coinvolgerli e aiutarli a scoprire che quello che vivono trova riscontro anche nella Parola di Dio.

Loading

Adv Istituto Luce
Pubblicità
Iniziative San Paolo