Immagine pezzo principale

Tentazione Emilia Romagna

Parma e Rimini: prosciutto, libri e grandi personaggi per un weekend emozionante.


Pubblicità

Poco più di 200 chilometri, due ore e qualcosa in auto, separano Parma e Rimini, due gioielli dell’ Emilia Romagna noti per la loro offerta gastronomica e le spiagge del divertimento estivo. Nei prossimi giorni due eventi renderanno ancora più forte la tentazione di trascorrere il weekend da quelle parti.

A Parma dal 15 al 19 va in scena Parma poesia festival, uno degli appuntamenti più importanti a livello nazionale per autori ed appassionati di versi (www.festivaldellapoesia.it) . La parola poetica verrà esplorata in tutte le sue potenzialità. Così, accanto ai grandi nomi della poesia nazionale (Alba Donati, Elena Salibra, Franco Buffoni, Tiziano Rossi, Alberta Bigagli ed Ennio Cavalli) e internazionale (Herta Müller, Janice Kulyk Keefer, Jonathan Galassi, Luis García Montero, Wole Soyinka premio Nobel per la letteratura nel 1986, per la sezione “La poesia che si fa musica” il 18 giugno arriverà Bob Dylan: cantautore ormai mitico, ma anche grande paroliere.

Riempita l’ anima di versi, è giusto concedersi un po’ di svago sulle spiagge di Rimini. Sempre con un occhio al divertimento intelligente, però, soprattutto se viaggiate con i vostri figli. Dal 18 al 20 giugno la città ospita Mare di libri, un festival dedicato ai ragazzi che leggono: 29 appuntamenti con gli autori più importanti della narrativa per ragazzi (www.maredilibri.it). Qualche esempio? John Boyne, autore del bestseller Il bambino con il pigiama a righe; Anne-Laure Bondoux, la scrittrice per ragazzi più premiata in Europa; per la prima volta in Italia, Todd Strasser, autore del romanzo “L’ onda”. Per quanto riguarda autori italiani che parteciperanno al festival, l’ astrofisica Margherita Hack, che presenterà L’ Universo di Margherita, e Beatrice Masini, prima autrice ad essere candidata al premio per un libro per ragazzi

MANGIARE E DORMIRE Per la festa di san Giovanni, Parma ha un piatto ad hoc: i tordèj d’ arbètti” (tortelli d’ erbetta), fatti con ricotta, burro, formaggio, erbette e l’ immancabile farina bianca. La tradizione vuole che il sia condiviso con amici a parenti, in un clima di allegria e spensieratezza, meglio se in aperta campagna, sotto le stelle. Sono oltre 400 le strutture (prevalentemente ristoranti, pizzerie e alberghi) che sono organizzate per accogliere turisti con particolari esigenze alimentari, allergiche, fisiche o legate all’ età. Sono dislocate lungo i più noti itinerari turistici del Parmense: le Strade dei vini e dei sapori (del fungo porcino di Borgotaro, del prosciutto e dei vini dei colli di Parma, del culatello di Zibello), le Arti e le Corti (l’ itinerario alla scoperta del Rinascimento collegato al Circuito dei castelli del Ducato), i luoghi verdiani, le Terme. Per informazioni: Ufficio IAT di Parma, telefono 0521/21.88.89, www.turismo.comune.parma.it.

A Rimini il piatto principe è la piadina romagnola. Farina, acqua sale, il pane lavorato sul tagliere e cotto sulla tegghia è diventato con il tempo l’ emblema della Romagna. Nel riminese le cosiddette arzdore (le massaie) sono abituate a tirarla sottilissima mentre nel forlivese e nel ravennate fino all’ area bolognese viene lasciata di spessore più grosso. I chioschi e le botteghe o piadinoteche riminesi sono perfette per il viaggiatore di passaggio, chi cerca invece un ambiente dove sedersi e gustare una piadina di qualità, si fermi nei ristoranti tipici, dove la piadina non manca mai Facile trovare una sistemazione per dormire a Rimini, in alberghi, residence, case e appartamenti per vacanze, campeggi, bed and breakfast, ostelli, aree di sosta camper, agriturismi, case per ferie e ospitalità religiosa, affittacamere, villaggi turistici. Per informazioni e prenotazioni: Ufficio informazioni turistiche - Rimini reservation, tel. 0541/56.902 o 0541/51.331. Infoline: 0541/53.399, www.riminiturismo.it.

Immagine articolo
Un incontro di Parmapoesia festival.
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo