Immagine pezzo principale

Europa, la capitale dei single è Oslo

La Norvegia è la nazione in Europa con la più alta percentuale di famiglie unipersonali. Tuttavia, in Italia, i dati della Liguria (40,2%) e della Val d’ Aosta (39,8%) sono più alti persino dei Paesi scandinavi.


Pubblicità

Nei vari Paesi europei culture, tradizioni religiose e modernizzazione fanno la differenza, sulla scelta di andare a vivere da soli. Infatti, il collegamento tra modernizzazione degli stili di vita e una maggiore presenza di famiglie unipersonali sembra confermato dall’ analisi dei dati delle capitali/aree metropolitane dei Paesi europei analizzati, dove la percentuale di single è sempre superiore al dato della media nazionale. Essa diventa addirittura preponderante in alcune città: è il caso di Oslo (52,2%) e di Parigi (51,1% sul totale delle famiglie), ma anche Berlino e Copenhagen sfiorano il 50%; comunque superiori al 40% sono Amsterdam, Bruxelles e Vienna.

 

Grandi città e aree metropolitane, dove opportunità lavorative, ritmi di vita, mobilità lavorativa e abitativa, tempi di spostamento e stimoli tecnologici sono in genere molto più ricchi e frenetici, e dove quindi vivere da soli sembra essere spesso una condizione più adattabile e più “adeguata”, rispetto ai vincoli di coppia e di genitorialità.

 

Conviene segnalare che i dati della Liguria (40,2%) e della Val d’ Aosta (39,8%) sono più alti persino della Norvegia, la nazione in Europa con la più alta percentuale di famiglie unipersonali.

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo