Immagine pezzo principale

Quali cantanti si nasconderanno dietro la maschera?

Su Rai 1 parte il nuovo talent show Il cantante mascherato condotto da Milly Carlucci, e con i giudici Ilenia Pastorelli, Flavio Insinna, Francesco Facchinetti e Guillermo Mariotto. Otto cantanti misteriosi (e famosi) si esibiscono senza far riconoscere la loro voce: al pubblico la sfida di indovinare chi siano


Pubblicità

Otto le spettacolari maschere in gara: il Mastino, il Leone, il Coniglio, il Mostro,l'Angelo, l'Unicorno, il Barboncino e il Pavone. «Sotto di esse si celano otto personaggi famosissimi (non solo cantanti ma anche personaggi dello spettacolo e insospettabili) la cui reale identità è completamente nascosta dagli sfarzosi costumi che indossano: il primo problema da affrontare è la segretezza. In tutta la produzione sono pochissime le persone che abbiano conoscenza del nome della persona che si cela sotto la maschera». Milly Carlucci lancia la sua nuova sfida tv: sbarca su Rai1 dal 10 gennaio in prima serata come padrona di casa de 'Il Cantante Mascheratò, il nuovo talent game show, che ha conquistato il pubblico mondiale, e che la conduttrice del fortunato Ballando con le Stelle (che ritornerà dopo Sanremo ndr) porta in Italia, grazie a Endemol- Shine Italy che lo produce in collaborazione con Rai1. Al suo fianco, in questa nuova avventura, cinque giurati d'eccezione: Patty Pravo, Ilenia Pastorelli, Flavio Insinna, Guillermo Mariotto e Francesco Facchinetti. A Raimondo Todaro, insegnante di Ballando, è affidata la coreografia. Il regista precisa che anche lui e Todaro non conoscono l'identità dei personaggi in gara e non possono sentire la voce a riposo delle maschere. Il Cantante 
Mascherato avrà come competitor la puntata del venerdì del Gf Vip. Il direttore di Rai1 Teresa De Santis sottolinea: «La bravura di Milly nel gestire anche programmi complicati è nota a tutti, non deve certo dimostrare nulla». Tra i concorrenti, aggiunge Carlucci, «ci sono personaggi famosissimi. Canteranno senza far emergere le loro caratteristiche vocali. Saranno belli da ascoltare, ma senza dettagli che li facciano sgamare». Solo pochissime persone che lavorano allo show conoscono le loro reali identità. Nel backstage: per poter girare all'interno degli studi durante le prove o al loro arrivo i concorrenti devono indossare un casco integrale e un mantello nero che li nasconde completamente, accompagnati sempre da una persona della produzione vestita in modo identico. Non possono rivolgersi ad altre persone, sui loro abiti scuri campeggia una grande scritta: «NON PARLARMI!». Inoltre, nessuno dei concorrenti conosce l'identità degli altri. Sono i giurati, insieme al pubblico a casa tramite il televoto e il voto sui social, a giudicare. Flavio Insinna cita Pirandello: «dice guai a chi non saprà portare la sua maschera, ma la maschera ti dà una grande libertà». Mariotto invece ironizza: «A me la maschera mi ossessiona. La vivo in maniera eccitante, di notte. È erotica». L'attrice Ilenia Pastorelli la butta in caciara: «È diventata una perversione per lui...». Per poi far notare: «Le maschere sono fatte veramente bene, serve Nostradamus per scoprire i personaggi». Facchinetti, già giudice in passato di The Voice, preferisce giocare sul dubbio: «Non sento mio padre da tre settimane, potrebbe essere dietro una maschera? Avevo inizialmente pensato anche Rita Pavone, ma adesso farà Sanremo...» Il pubblico a casa, oltre a poter votare le esibizioni, può tentare di indovinare l'identità di ciascun concorrente basandosi, oltre che sulla voce che viene però modificata quando parlano, da alcuni indizi dati dalla conduttrice di volta in volta. Gli otto cantanti mascherati complessivamente vantano: 46 partecipazioni al Festival di Sanremo e, di queste, 5 vittorie all'Ariston, 250 milioni di dischi venduti, la conduzione di 70 programmi televisivi, 25 film, concerti in tutto il mondo, 107 album pubblicati e milioni di ore televisive.

Immagine articolo
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo