Immagine pezzo principale

Per l'Emilia 13 big in concerto

Biglietti di solidarietà per chi vuole seguire "Italia loves Emilia" in diretta su Sky. L'iniziativa per non scordare, aiutandoli, coloro che sono stati colpiti dal sisma del 20 maggio.


Pubblicità

Tredici grandi nomi della musica italiana per un unico concerto: Italia loves Emilia. A mettere insieme Biagio Antonacci, Claudio Baglioni, Elisa, Tiziano Ferro, Giorgia, Lorenzo Jovanotti, Ligabue, Litfiba, Fiorella Mannoia, Negramaro, Nomadi, Renato Zero e Zucchero (Laura Pausini non parteciperà per motivi di salute) è la voglia di sostenere le popolazioni dell’ Emilia Romagna colpite dal terremoto nel maggio scorso.


L’ iniziativa di Sky. I 150mila biglietti per l’ appuntamento del 22 settembre al Campovolo di Reggio Emilia sono già andati esauriti, ma chiunque può partecipare al concerto dal divano di casa e contribuire alla raccolta fondi. Sky, infatti, trasmette in diretta le quattro ore di musica di Italia loves Emilia su Sky Primafila HD (canale 351), in modalità pay per view. Dalle ore 20.00 Alessandro Cattelan e Carolina Di Domenico conducono il collegamento in diretta e da casa non solo è possibile seguire tutto il concerto, ma anche vivere il backstage e ascoltare le interviste ai cantanti e agli ospiti presenti a Reggio Emilia. A partire dal 23 settembre, poi, il concerto verrà trasmesso in replica.

Come acquistare i biglietti. Con l’ acquisto dei diritti televisivi il canale ha contribuito a questa gara di solidarietà a cui chiunque può partecipare comprando il “biglietto televisivo” per il concerto al prezzo di dieci euro. Per chi ha Sky basta premere sul telecomando il tasto Primafila oppure si può acquistare telefonicamente chiamando il numero 199 100 200 e fornendo il numero della propria Smart Card. L’ acquisto è possibile anche via sms, mandando un messaggio al 340 4311111 e scrivendo questo testo: PPV (spazio) numero della Smart Card (spazio) 200600.

Solidarietà trasparente. Tutti i fondi raccolti tramite la vendita dei biglietti del concerto, di dvd e cd e tramite donazioni, saranno finalizzati alla costruzione di nuove scuole. Sono circa 140mila i ragazzi emiliani che per questo anno scolastico non hanno più un’ aula perciò, su suggerimento del presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani, gli artisti e gli organizzatori hanno deciso di destinare quanto raccolto per la costruzione di una o più scuole. Per garantire la massima trasparenza lo scorso agosto sono state costituite due associazioni senza scopo di lucro finalizzate alla gestione dei fondi: si tratta dell’ Associazione Italia loves Emilia e Italia Loves Emilia Onlus che si occuperanno dell’ utilizzo rapido delle somme raccolte. Tutte le spese sostenute e gli incassi sono controllati, revisionati e documentati in tempo reale da un revisore e disponibili sul sito dell’ associazione.

Immagine articolo
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo