Immagine pezzo principale

Omicidio stradale, che cosa prevede la nuova legge

L'omicidio stradale è legge, ecco i punti del testo che sarà in Gazzetta ufficiale tra qualche giorno.


Pubblicità

Il 2 marzo il Senato ha definitivamente approvato la nuova legge sull'omicidio stradale. Ecco le nuove sanzioni.

INFRAZIONI. Da 2 a 7 anni
, in caso di omicidio colposo per violazione delle norme di circolazione stradale come nell’ attuale codice penale. In caso di lesioni semplici le pene vanno da 3 a 6 mesi, in caso di lesioni gravi da 3 mesi a un anno, in caso di lesioni gravissime da uno a 3 anni.

INFRAZIONI GRAVI ED EBBREZZA MEDIA. Da 5 a 10 anni se la morte di una persona è provocata da conducenti in stato di ebbrezza media (tasso alcolemico da 0,8 a 1,5 g/l) oppure sobri ma che abbiano commesso particolari violazioni del codice della strada (attraversato col rosso, circolato contromano, fatto inversione di marcia in corrispondenza di dossi o incroci, superato con la riga continua, sorpassato vicino alle strisce pedonali, velocità doppia rispetto al previsto e comunque non inferiore 70km/h in centro urbano, eccesso di velocità di almeno 50 km/h in extraurbano). Da un anno e sei mesi a 3 anni per lesioni gravi, da 2 a 4 anni per lesioni gravissime.

ALCOL "GRAVE" E DROGA. Da otto a 12 anni se la morte di una persona è provocata in stato di ebbrezza grave (0,8-1,5 g/l) o sotto l’ effetto di stupefacenti, oppure in stato di ebbrezza media da autisti professionali. Da 3 a 5 anni per lesioni gravi, da 4 a 7 anni per lesioni gravissime.

ATTENUANTI.  La pena diminuisce della metà se all’ incidente concorre la colpa della vittima o di terzi. AGGRAVANTI. La pena aumenta fino a un massimo di 18 anni, se l’ incidente provoca la morte di più persone, o la morte di una persona e causa lesioni a una o più persone. Se il conducente fugge la pena (per omicidio) aumenta da 1/3 a 2/3 e non può essere inferiore ai  5 anni o maggiore di 18. La pena aumenta se l ’ autore del reato non ha la patente o non ha il veicolo assicurato. La revoca della patente scatta sempre in caso di omicidio (15 anni) o lesioni stradali (5 anni). Nel caso di guidatori stranieri, non potendo scattare la revoca di una patente rilasciata da un altro Paese, scatta un periodo pari di inibizione alla guida in Italia.
Nei casi più gravi chi fugge rischia di perdere la patente per trent’ anni.

RIFIUTO AI TEST

Il magistrato può chiedere anche senza ordine scritto prelievi coattivi in caso di rifiuto di sottoporsi al test per alcol e droga.

ARRESTO IN FLAGRANZA

Obbligatorio in caso di omicidio legato ad alcol e droga. Sempre escluso per chi causa lesioni e si ferma a soccorrere feriti.

RADDOPPIO DELLA PRESCRIZIONE
Per il nuovo reato di sono 
previsti il raddoppio dei termini di prescrizione e l'arresto obbligatorio in flagranza nel caso più grave (bevuta "pesante" e droga). Negli altri casi l'arresto è facoltativo. Il pm, inoltre, potrà chiedere per una sola volta di prorogare le indagini preliminari.


Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo