Immagine pezzo principale

Miano presidente Azione Cattolica

Franco Miano riconfermato presidente dell'Azione Cattolica dai vescovi italiani. Lavorare per La Chiesa e il Paese. Il nostro esempio resta Vittorio Bachelet.


Pubblicità

       Franco Miano è stato confermato Presidente nazionale dell’ Azione Cattolica Italiana fino al 2014. La nomina è avvenuta nel pomeriggio da parte del Consiglio permanente della Conferenza Episcopale Italiana che ha scelto all’ interno della terna di nomi che il Consiglio nazionale dell’ Azione Cattolica Italiana aveva indicato al termine della XIV Assemblea nazionale dell’ Associazione all’ inizio di maggio. Miano, 50 anni, vive a Pomigliano d’ Arco in provincia di Napoli, diocesi di Nola. Sposato con Pina De Simone e padre di Armando e Irene, è  professore ordinario di Filosofia morale nell’ Università degli Studi di Roma “Torvergata”.

Dopo la nomina ha dichiarato che “l’ Azione Cattolica desidera essere sempre più disponibile nel suo servizio alla Chiesa e del Paese, a cominciare dalla vita e dalla pace, dalla famiglia e dall’ educazione”. Ciò significa, ha aggiunto, “spendersi in favore del bene comune, attraverso l’ educazione alla responsabilità personale, all’ impegno pubblico, al senso delle istituzioni, alla partecipazione, alla democrazia”. Poi ha citato una frase di Vittorio Bachelet, l’ ex-presidente dell’ Azione Cattolica ucciso dalla Brigate Rosse: “L’ Azione Cattolica vorrebbe aiutare gli italiani ad amare Dio e ad amare gli uomini. Essa vorrebbe essere un semplice strumento attraverso il quale i cattolici italiani siano aiutati a vivere integralmente e responsabilmente la vita della Chiesa; e insieme a vivere con pieno rispettoso impegno cristiano la vita della comunità temporale e della convivenza civile”.  

Immagine articolo
Franco Miano presidente dell'Azione Cattolica
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo