Immagine pezzo principale

I massoni sono fuori dalla Chiesa

Sull'argomento la Congregazione per la Dottrina della fede ha parlato chiaro. E nessun Gran Maestro può dare lezioni in merito


Pubblicità

Non solo come condirettore di Famiglia Cristiana, ma soprattutto come cattolico praticante sono io che mi sento offeso dalle dichiarazioni rilasciate dal Gan Maestro del Grande Oriente, Stefano Bisi sull’ intervento di monsignor Nunzio Galantino sulla nostri rivista. Bisi dimentica che ogni credente e ogni cattolico è tenuto a rispettare la dottrina della Chiesa.

Tutti sappiamo che nel 1983, proprio per evitare ogni possibile confusione, l’ allora prefetto della Congregazione per la dottrina della fede, il cardinale Ratzinger, futuro papa Benedetto XVI, precisò che i massoni e gli aderenti alla massoneria di qualunque “obbedienza” erano da intendersi  fuori dalla Chiesa in quanto la loro visione della vita, anteponendo l’ interesse dei sodali e creando, appunto, un sodalizio diverso tra persone, andava contro la logica della condivisione cristiana e il concetto del corpo mistico, ossia  dell'unione di tutti i credenti in Cristo, una delle verità più belle della nostra religione.

Questa dichiarazione sulla massoneria fu talmente chiara da precisare anche che gli aderenti alla massoneria dovevano ritenersi esclusi dai sacramenti. A fronte di questa dichiarazione non è mai intervenuto alcun cambiamento dal punto di vista dottrinale quindi la posizione della Chiesa è sempre la stessa ed è chiara a riguardo nonostante qualcuno abbia interesse a creare confusione.

Monsignor Galantino, segretario della Conferenza episcopale italiana, nella sua intervista su Famiglia Cristiana non ha fatto altro che ribadire quella che è la dottrina cattolica già nota e ribadita, peraltro nei fatti anche da papa Francesco il quale come ha riportato tutta la stampa nazionale – non ha inteso nominare come ambasciatore libanese la persona designata in quanto notoriamente e dichiaratamente massone.

Poi le singole posizioni e la singola coscienza sono rispettate. Ma nessuno, appunto, ha mancato di rispetto o scomunicato nessuno, ma si trattava di chiarire qual è la posizione dottrinale. Ognuno può avere le sue posizioni, ma quando si tratta di dottrina della fede nessun Gran Maestro può dire qual è la dottrina cattolica.

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo