Immagine pezzo principale

Tv, mamme imperfette ma vincenti

La serie ideata da Ivan Cotroneo è il prodotto più originale in una stagione telivisiva segnata dagli exploit di programmi già consolidati come "Squadra antimafia 5" e "Tale e quale show".


Pubblicità

Potevamo scegliere tra la miniserie su Domenico Modugno, la fiction "Squadra antimafia 5", il talent "X Factor" o il varietà "Tale e quale show": prodotti diversi, accomunati dall’ ottima professionalità con cui sono stati realizzati e giustamente premiati dal pubblico. Ma in tempi in cui si respira finalmente un’ aria di novità preferiamo premiare come miglior programma televisivo dell’ anno il più originale: la serie  “Una mamma imperfetta”.  Si tratta di un tipico esempio di prodotto di questi tempi: multimediale (nasce per il Web, approda in Tv e poi pure al cinema e in Dvd), di rapido consumo (ogni episodio dura 6-8 minuti), leggero ma non banale.

Scritta da un “mago” del genere, Ivan Cotroneo, la serie è vista non solo dalle donne, che si immedesimano nelle avventure delle quattro amiche che si barcamenano ogni giorno tra lavoro (anche se una lo perde), casa e scuola, ma anche dai papà felici per una volta di non essere rappresentati secondo il vetusto stereotipo del padre che si occupa dei figli solo quando fa il tifo per loro alla partita di calcio del sabato. Certo, non tutte le mamme hanno la possibilità di ritrovarsi tutte le mattine al bar a far colazione prima di andare al lavoro, ma che importa: un po' di leggerezza alla fine di una giornata fa solo bene.

Un altro appunto che si può fare è che la serie, nel passaggio dal Web a Rai2, ha deluso un po' sul piano degli ascolti, ma questa è solo un'ulteriore dimostrazione di come ormai il consumo televisivo sia sempre più frammentato e personalizzato. O, forse, più semplicemente, che la messa in onda alle 21.05, quando buona parte delle mamme è impegnata nella messa a nanna dei figli, non è stata una scelta felicissima. E comunque il format di "La mamma imperfetta" è stato acquistato dalla rete americana Abc, di proprietà della Disney. Per una volta, insomma, non siamo noi a copiare dagli altri ma il contrario: motivo in più per premiare "Una mamma imperfetta", o come si chiamerà Oltreoceano, "An imperfect mom".

Immagine articolo
Lucia Mascino, la protagonista di Una mamma imperfetta
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo