Immagine pezzo principale

A quale età si può diventare ministri straordinari della santa Comunione?

La risposta del teologo Sirboni.


Pubblicità

GIOVANNI F. C’ è una regola precisa che stabilisce da quanti anni un fedele può diventare ministro straordinario dell’ Eucaristia?

Quando nel 1973 Paolo VI istituì il ministero straordinario della Comunione (questa è la terminologia corretta), accessibile sia a uomini sia a donne, demandò alle singole Conferenze episcopali di fi ssare l’ età minima per l’ ammissione. In quello stesso anno i vescovi italiani stabilirono che per l’ esercizio dei ministeri laici istituiti (accolito e lettore) l’ età conveniente fosse di anni 21. Nel 1985 per questi stessi ministeri laici istituiti e assunti stabilmente fu fissata l’ età minima di anni 25. Poiché il ministero straordinario della Comunione affi dato con semplice “mandato” non è esplicitamente distinto da quelli “istituiti”, si suppone che valga per l’ età la stessa norma. Infatti le qualità richieste sono impegnative; in particolare: maturità umana, buona fama, pietà, adeguata preparazione teologico-liturgica. Il vescovo del luogo può fare qualche eccezione sotto la sua responsabilità.

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo