Immagine pezzo principale

Le famiglie del mondo per la Siria

Un sms solidale per ridare speranza alle famiglie siriane. L'iniziativa della Caritas e del Pontificio consiglio per la famiglia in favore di sfollati e profughi, in occasione del pellegrinaggio delle famiglie del mondo a San Pietro.


Pubblicità

Un numero di telefono per non dimenticare la Siria. Un filo che da piazza San Pietro arriverà fino alle zone di conflitto grazie alla Caritas e al Pontificio consiglio per la famiglia.
Basterà comporre - sia da telefono fisso che da cellulare - il numero 45594 per donare uno o due euro alle famiglie in difficoltà. L'iniziativa (dal 25 al 28 ottobre) è stata pensata in occasione del Pellegrinaggio delle famiglie di tutto il mondo sulla Tomba di San Pietro, che si svolgerà il 26 e 27 nell'ambito delle iniziative proposte per l’ Anno della Fede.
Per don Francesco Soddu, direttore di Caritas Italiana, «questa è un'iniziativa che allarga gli orizzonti, ci spinge a intensificare l'impegno concreto accanto a Caritas Siria e dà sempre più corpo alle azioni di vicinanza e sostegno alla popolazione e alle famiglie locali intraprese da Caritas Italiana sin dall'inizio di questa emergenza, fedeli al mandato ricevuto dalla nostra Conferenza episcopale».
Un'emergenza dalla proporzioni sempre più ampie: fonti locali parlano ormai di ben oltre 6 milioni di persone, tra sfollati e rifugiati, costrette a lasciare le proprie abitazioni nella speranza di trovare una sistemazione lontana dal conflitto. Con soli 20 milioni di abitanti, la Siria si ritrova oggi con oltre il 30 per cento della popolazione in gravi condizioni di precarietà e a rischio vita. Giordania, Libano, Turchia, Iraq, Egitto sono solo alcune delle nazioni che accolgono più di 2 milioni di rifugiati siriani.
Oltre che con gli sms il progetto, che ha la durata complessiva di un anno, può essere finanziato - specificando la causale “Famiglie per la Siria” - tramite versamento su C/C postale n. 347013 o bonifico su C/C bancario Unicredit (Iban: IT 88 U 02008 05206 000011063119) o con pagamento con carta di credito online sul sito www.caritasitaliana.it.
Con la raccolta fondi sarà possibile fornire aiuti umanitari alle famiglie siriane in difficoltà, e prioritariamente con bambini; dare sostegno per alloggi temporanei alle famiglie sfollate (almeno 300); fornire assistenza medico‐sanitaria a malati, bambini e anziani. I beneficiari del progetto “Le famiglie del mondo per le famiglie della Siria” saranno circa 5.400 famiglie siriane (oltre 20.000 persone).
«Dalla stessa Piazza San Pietro, nella quale il mondo si è riunito in una Veglia di preghiera con il Santo Padre per la Pace in Siria, nel Medio Oriente e nel mondo, lo scorso 7 settembre, parte il grande abbraccio delle famiglie del mondo per sostenere le famiglie siriane in difficoltà con un aiuto concreto, con un grande amore che si esprime attraverso gesti autentici», ha dichiarato il presidente del Pontificio consiglio per la Famiglia, monsignor Vincenzo Paglia.

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo