Immagine pezzo principale

La salute si difende anche in ufficio

Per la zona studio, una scrivania di grande impatto e una sedia che porta benessere al corpo


Pubblicità

Progettata da Danny Venlet per Babini Office, la scrivania Goggle Desk ha misure imponenti (240x95 h cm), piani molto spessi, laccature lucide, linee armoniose e arrotondate e cassettino porta cancelleria inserito nel piano. Disponibile in diversi colori, finiture e materiali, può essere scelta con laccatura sia per l’ esterno sia per l’ interno uguale oppure a contrasto. Completano la scrivania una serie di accessori, come la cassettiera, la consolle e il modesty panel, indispensabile in numerosi paesi. L’ elettrificazione è opzionale e prevede un passaggio di cavi all’ interno del fianco con doppia uscita sul piano, a destra o a sinistra. 

Da abbinare, ecco la collezione di sedie ID, disegnata da Antonio Citterio per Vitra, da poco premiata con il Gold Award alla NeoCon World's Trade Fair di Chicago, una delle più importanti fiere per l'ufficio, come migliore seduta per le sue qualità ergonomiche. La particolarità dell’ ID Chair è che può essere configurata in base alle esigenze e preferenze individuali, pur restando in linea di principio la stessa sedia. Il cuore è costituito da una piattaforma meccanica brevettata, FlowMotion, che induce lo schienale a un flusso di movimento scorrevole, consentendo per la prima volta l’ inclinazione in avanti e indietro con regolazione sincronizzata del peso. L’ Istituto di Biomeccanica del Politecnico federale di Zurigo ha sottoposto il modello e la meccanica FlowMotion a uno studio scientifico, che ha rivelato come l’ attiva prevenzione di danni alla salute può essere intensificata grazie a una seduta dinamica, e agli effetti positivi dell’ inclinazione in avanti del sedile. In questo modo, infatti, si attiva la muscolatura e si muovono tutti i segmenti lombari della colonna vertebrale. Il risultato è un’ efficace vascolarizzazione dei muscoli e un’ attiva diffusione nei dischi intervertebrali e, quindi, un effetto stimolante sulle condizioni di salute dell’ organismo. 

L’ ID Chair offre numerose possibilità di individualizzazione e personalizzazione, a partire dagli schienali, con tre varianti di imbottiture: lo schienale imbottito con cuscino in schiuma rappresenta la forma classica neutra, mentre la struttura a sandwich con schienale di due altezze diverse conferisce un’ espressione artigianale. Inoltre, sono disponibili, su richiesta, elementi funzionali, come supporti lombari, poggiatesta e grucce. Oltre al classico nero, ID Chair può essere scelta in toni chiari. 

Immagine articolo
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo