Immagine pezzo principale

Ivrea, mons. Cerrato nuovo vescovo

Di famiglia astigiana, monsignor Edoardo Cerrato è cresciuto a Torino, dove ha maturato la vocazione al sacerdozio nella parrocchia di S. Rita.


Pubblicità

Monsignor Edoardo Cerrato, piemontese, 62 anni, è il nuovo vescovo di Ivrea. Lo ha annunciato il suo predecessore, monsignor Arrigo Miglio, che da da aprile è stato nominato arcivescovo di Cagliari.

«Il nuovo vescovo - ha sottolieneato mons. Miglio - è profondamente radicato nella nostra regione: viene da una famiglia astigiana ed è cresciuto a Torino; ha maturato la vocazione al sacerdozio nella parrocchia di S. Rita e nell’ Istituto San Giuseppe dei Fratelli delle Scuole Cristiane, dove prestavano servizio religioso i Padri Oratoriani, dalla vicina chiesa di S. Filippo. Ha conosciuto il Seminario delle vocazioni adulte, la scuola teologica della F.I.S.T presso il Cottolengo, ha completato la sua formazione a Biella, nella comunità oratoriana di S. Filippo e presso il Seminario diocesano locale. A Biella è rimasto per molti anni, prima di essere chiamato all’ Oratorio di Roma».

Attualmente il nuovo vescovo eletto ha la sua residenza, da vari anni, a Roma presso la chiesa di S. Maria in Vallicella, meglio conosciuta come la Chiesa Nuova, dove S. Filippo Neri ha iniziato il primo Oratorio e dove è conservato il suo corpo. Padre Cerrato terminerà il suo attuale incarico di Procuratore Generale alla scadenza naturale, il 10 settembre prossimo, ed entrerà ufficialmente nella diocesi di Ivrea all’ inizio di ottobre, dopo l’ ordinazione a vescovo.

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo