Immagine pezzo principale

Il futuro dell'antiquariato

A Milano, da domani fino al 20 novembre, a Palazzo Giureconsulti dipinti, arrerdi, ceramiche, gioielli antichi. E una "Gallery" di capolavori da Tintoretto a Canaletto a Guardi.


Pubblicità

     Chi deve arredare casa spesso si chiede se è preferibile la modernità del design, con i materiali tecnologici, i colori vivaci, le firme prestigiose, il minimalismo, oppure il prestigio della tradizione, con il caldo legno, gli intagli, i fregi, le sete, il pezzo antico. Scegliere non è tuttavia indispensabile: accostare stili diversi aiuta a evitare sia una casa museo, bella da visitare ma difficile da vivere, sia un’ abitazione da copertina, più a immagine e somiglianza dell’ architetto che l’ ha arredata.
 
      L’ alleanza tra mobili di design e pezzi d’ antiquariato o semplicemente vecchi ma capaci di suscitare ricordi ed emozioni, magari perché appartenuti a persone che abbiamo amato, parla di una casa vera e vissuta. Se poi qualcuno si può permettere qualche esemplare davvero antico, meglio.  

Da domani (oggi l’ inaugurazione a inviti) fino al 20 novembre si apre Miami, Manifestazione internazionale antiquari a Milano che si svolge a Palazzo Giureconsulti in piazza Mercanti 2, a due passi dal Duomo. Nel lungo corridoio le proposte di 41 antiquari provenienti da tutta Italia sono tante e diverse. Si parte da una selezione di dipinti antichi, si passa poi alle sculture e, infine, senza dimenticare gli argenti, i gioielli, le ceramiche, ecco gli arredi d’ antiquariato. Chi visita gli stand potrà ammirare anche la Miami Gallery, una mostra nella mostra che raccoglie capolavori (in vendita) dal ’ 400 al ’ 900 di Tintoretto, Canaletto, Francesco e Gianantonio Guardi, Girolamo Induno, Giovanni Boldini, Carlo Canella e altri artisti di rilievo. Mentre nel “Parlamentino” di Palazzo Gireconsulti sono ospitati (solo in esposizione) tre preziosi dipinti di scuola leonardesca di Pietro Rizzi detto il Giampietrino, Bernardino Luini e Cesare da Sesto.

Una fondamentale risorsa per il futuro mercato dell’ arte antica potrebbe essere i giovani. Unire design e antiquariato è anche questo: far incontrare in un unico luogo epoche e generazioni diverse. Per questo motivo Miami ha lanciato un concorso riservato agli studenti dei corsi di Design e Architettura delle università italiane, chiamati a ideare arredamenti, tra contemporaneità e antiquariato, in grado di valorizzare un’ opera d’ arte. Hanno risposto in trenta ragazzi. I tre progetti selezionati sono esposti a Palazzo Giureconsulti dove nel corso della manifestazione verrà proclamato il vincitore.
Per informazioni: segreteriamiamimilano.it - www.miamimilano.it

Immagine articolo
Coppia di Athenienne in legno scolpito e dipinto. Epoca: Direttorio. Provenienza: Inghilterra (La Pendulerie, Napoli).
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo