Immagine pezzo principale

I 150 anni dell'Osservatore Romano

Il documentario della Storia siamo noi sul quotidiano della Santa Sede


Pubblicità

La Storia siamo noi presenta "L’ Osservatore Romano, il giornale del Papa", di Antonia Pillosio,  documentario in onda  stasera su Rai2, alle 00.30, e venerdì 23, alle 10.00, su Rai3. Il documentario andrà  poi in onda, con una versione più estesa, mercoledì 4 gennaio alle 21.00 per Dixit-Fatti su Rai Storia. L’ Osservatore Romano, il quotidiano della Santa Sede quest’ anno compie 150 anni, come l’ Italia unita.

Il documentario mette a fuoco alcuni momenti significativi di questa lunga storia e a raccontarli sono dei testimoni particolari come mons. Loris Capovilla, segretario di Papa Giovanni XXIII, Mario Agnes, a lungo direttore dell’ Osservatore Romano, Arturo Mari insieme  agli storici Carlo Cardia, Andrea Riccardi e Anna Foa. Oggi il quotidiano entra nel dibattito pubblico mondiale per esprimere la realtà della Chiesa universale e il suo radicamento nelle diverse situazioni, in un contesto di amicizia verso le donne e gli uomini del nostro tempo. L’ attuale direttore del quotidiano, Giovanni Maria Vian e la storica  Lucetta Scaraffia spiegano come, per volontà di Papa Benedetto XVI, L’ Osservatore Romano si è aperto a un dibattito moderato con tutti, anche con i non credenti, pubblicando editoriali e punti di vista che non sono esattamente quelli della Santa Sede. Antonio Zanardi Landi, che è stato Ambasciatore d’ Italia presso la Santa Sede  insieme al direttore Vian raccontano, attraverso le pagine del giornale, il rapporto particolare tra la Santa Sede e  la Repubblica Italiana e la particolare vicinanza tra il presidente Napolitano e papa Benedetto XVI.

Immagine articolo
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo