Immagine pezzo principale

De Palo: «Stop ai mutui. Banche restituite il favore alle famiglie»

Con le scuole chiuse i genitori stanno affrontando spese impreviste per conciliare l'accudimento dei bambini e il lavoro. Il Forum delle associazioni familiari chiede agli Istituti di credito di sospendere fino a fine emergenza le rate dei mutui per le famiglie italiane: «In tempi di crisi finanziaria mondiale sono stati i loro risparmi a salvare le banche»


Pubblicità

Le straordinarie circostanze dettate dal coronavirus stanno avendo un impatto non da poco sulle famiglie italiane. Con la chiusura di tutte le scuole, i nuclei con bambini piccoli si trovano a barcamenarsi tra accudimento e lavoro. E se fino ad ora sono sempre intervenuti i nonni a sanare queste situazioni, ora con il dilagare dell'epidemia e l'indicazione di salvaguardare la loro salute, molte giovani famiglia si trovano abbandonate e costrette a mettere a rischio le proprie risorse economiche sostenendo la spesa di baby sitter per poter andare a lavorare.  

Dal mondo della politica per ora tante proposte e pochi fatti.  Si fa sentire anche Gigi De Palo, presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari, con una interessante suggerimento per venire incontro alle difficoltà economiche delle famiglie scaturite a seguito dell’ emergenza: «Ben vengano smart-working, voucher per le baby-sitter e proposte per tenere a casa un genitore dipendente. Ci permettiamo però di lanciare a Governo e istituzioni un’ idea che sosterrebbe economicamente anche tutti i lavoratori atipici e le partite IVA, che in questi giorni scontano il prezzo dello stop dell’ attività scolastica e i disagi legati all’ emergenza coronavirus. Qualche anno fa, quando si verificò la grave crisi finanziaria e il crack di tanti istituti di credito a livello mondiale, le famiglie hanno aiutato con il loro risparmio le banche a non fallire e a risalire la china. Ora, in giorni di improvvisa difficoltà per le famiglie, con le attività didattiche sospese fino a metà marzo, gli istituti di credito potrebbero restituire il favore, sospendendo fino a fine emergenza le rate dei mutui delle famiglie italiane». venire incontro alle difficoltà economiche delle famiglie scaturite a seguito dell’ emergenza coronavirus.

«Un’ iniziativa di questo tipo», conclude «alleggerirebbe le famiglie di un peso importante e per renderla esecutiva basterebbe un decreto-legge. Confidiamo, in tal senso, nello spirito collaborativo dell’ ABI»..

Immagine articolo
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo