Immagine pezzo principale

Emozioni sotto le stelle

A Villa Panza, a Varese, il Fai organizza una delle più suggestive manifestazioni estive: tre concerti in una splendida cornice architettonica con protagonisti giovani talenti.


Pubblicità

   Moltiplicare le emozioni, le sensazioni, le suggestioni. Sembra essere questa la parola d'ordine di "Concerti sotto le stelle", la manifestazione promossa dal Fai (Fondo per l'ambiente italiano) in una cornice architettonica incantevole: Villa Panza, a Varese, un gioiello settecentesco riscoperto e valorizzato dal Fai stesso. In questa undicesima edizione, saranno tre i concerti proposti al pubblico, puntando, come di consueto, su giovani stelle della scena musicale europea. Sono i vincitori di importantio concorsi internazionali, in particolare il Borletti-Buitoni Trust. A loro il compito di trasformare il cortile d'onore di Villa Panza, dall'acustica perfetta, in un luogo del Settecento, facendo compiere al pubblico un viaggio nel tempo.

 

   Cerchiamo di conoscere meglio i giovani protagonisti dell'evento. Mercoledì 29 giugno toccherà al soprano Elena Xanthoudakis aprire la rassegna. Vincitrice di un'ottantina di premi, fra cui il Borletti-Buitoni Trust, interpreterà un programma che spazia fra le più belle arie d'opera e romanze da salotto. Il 13 luglio sarà la volta del Quartetto Navarra, anch'esso vincitore del Borletti-Buitoni, da anni sulla scena internazionale e con un curriculum di collaborazioni trasversali con pittori, coreografi e altri musicisti di fama. Haydn, Beethoven e Shubert nel loro programma. Infine, il 26 luglio sarà protagonista il giovanissimo pianista francese David Kadouch, considerato un genio della tastiera, pupillo di Daniel Barenboim. Suonerà Haydn, Wagner e Listz. Il repertorio delle tre serate si caratterizza per i ricchi riferimenti al dialogo tra musica e teatro.

   Il ricavato delle serate verrà utilizzato per sostenere il Fai nella sua missione di tutelare il nostro patrimonio artistico e ambientale, mai come oggi colpito dai tagli ai fondi e da una cultura "aggressiva", poco consapevole del suo inestimabile valore. Prima del concerto sarà possibile cenare al ristorante Luce di Villa Panza (prenotazioni obbligatorie allo 0332/24.21.99). In caso di maltempo, i concerti si terranno nella Sala Napoleonica delle Ville Ponti, adiacente a Villa Panza. L'ingresso costa 25,00 euro, 22 per i soci del Fai. Per informazioni e prenotazioni: 0332/28.39.60.

Immagine articolo
Un concerto a Villa Panza (foto di Giorgio Majno).
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo