Immagine pezzo principale

Dossier confidenziale

Uno scoop giornalistico o un'abile manovra?


Pubblicità

Nick Mulle, giornalista spregiudicato, riceve un'informazione telefonica che gli permette di fare un grosso scoop, con cui incastra un importante esponente del partito laburista, Dennis Markhlam, accusato di avere legami illeciti con il maggiore Kleist del KGB. La moglie di Markhlam, Trudy, e l'amico giornalista del "Daily Dispatch" (lo stesso di Mulle) Vernon Bayliss lo difendono e proclamano la sua completa estraneità all'attentato all'ambasciata americana ad Ankara. In realtà il giornalista è stato usato per altri film. Il film di spionaggio è anche un thriller politico di denuncia contro la ragione di Stato e i suoi abusi.

Giudizio critico: buono
Pubblico: ragazzi con adulti
Mercoledì 5, ore 21.10 - La7d

Immagine articolo
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo