Immagine pezzo principale

Olanda, pedalare nell'arte

Tra le mostre d'arte dedicate a Van Gogh e altri pittori, e i Mondiali di Ciclismo su strada a settembre, non mancano certo spunti interessanti per visitare la terra dei tulipani.


Pubblicità

Una buona notizia per chi ama l’ arte e ha deciso di mettere in cantiere un viaggio in Olanda a partire dal prossimo autunno. Il museo Van Gogh, meta imprescindibile per gli appassionati del grande pittore, dovrà chiudere i battenti per alcuni mesi, per lavori di ristrutturazione, e precisamente dal 29 settembre al 25 aprile 2013. Una buona parte delle opere partiranno alla volta di San Pietroburgo, dove rimarranno esposte in questi mesi. Niente paura. Ben 75 tele della collezione rimarranno ad Amsterdam e saranno esposti al Museo Hermitage, nell’ ambito della mostra Vincent. Il museo Van Gogh all’ Hermitage, allestita all'interno dell'ala Keizersvleugel, dove sarà possibile ammirare da vicino capolavori universalmente conosciuti quali I Girasoli, La Casa Gialla, Rami di Mandorlo in Fiore e I Mangiatori di Patate.

Anche lo Stedelijk Museum, il museo di arte contemporanea di Amsterdam, ha annunciato ufficialmente il giorno della sua riapertura, largamente anticipata a domenica 23 settembre 2012, giorno in cui il museo aprirà al pubblico nella sua nuova veste rinnovata e ampliata. Lo storico edificio, perfettamente ristrutturato, ospiterà una vasta collezione permanente di installazioni che vanta importanti lavori quali i dipinti di Kazimir Malevich, The Beanery di Edward Kienholz e opere iconiche di Willem de Kooning e Andy Warhol.

Ma settembre si annuncia anche come il mese ideale per gli amanti della bicicletta. L’ Olanda infatti ospiterà quest’ anno i Mondiali Uci di Ciclismo su Strada, che si svolgeranno dal 15 al 23 settembre nella regione del Limburgo, a sud est del paese. Si tratta di una delle province più ricche di storia e di cultura, che in questo periodo offrirà ai turisti un ricco calendario di proposte a partire dalla città di Maastricht, candidata come capitale della cultura per il 2018. Oltre al ricco aspetto culturale e cosmopolita, il Limburgo è anche il paradiso del ciclista. La provincia ha infatti sviluppato una rete completa e articolata di piste ciclabili, che consente di esplorare la zona grazie a percorsi tematici pensati per far conoscere il territorio in tutte le sue caratteristiche.
Del resto tutta l’ Olanda è il paradiso della bicicletta. Non a caso oltre l’ 80% degli olandesi ne possiede una o più di una per un totale di oltre 18 milioni di bici. La natura pianeggiante del territorio consente di raggiungere sulle due ruote tutte le mete più importanti. Inoltre non mancano servizi alberghieri che offrono diverse tipologie di sistemazione bike-friendly.

Per maggiori informazioni: www.vvvzuidlimburg.nl e www.fietsen.123.nl/, un sito tutto dedicato ai ciclisti che pubblica itinerari anche in lingua inglese.

Immagine articolo
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo