Immagine pezzo principale

Argentina, diventa beato il prete-gaucho

Nacque nel 1840, morì lebbroso nel 1914. Una vita spesa per il Vangelo, i poveri, gli oppressi. José Gabriel Brochero sarà beatificato domani nel villaggio dove svolgeva la sua missione, Villa del Transito (vicino a Cordoba), che ormai da anni si chiama appunto Villa Cura Brochero. Attese 200 mila persone.


Pubblicità

Percorreva impervie zone di montagna per annunciare il Vangelo ma anche per aiutare a costruire case, scuole, chiese, uffici postali, telegrafi, dighe, strade, sempre pronto ad aiutare i più deboli. Girava il nord dell'Argentina a dorso di mulo con tanto di "poncho" e cappello, al punto da esser conosciuto come il "sacerdote-gaucho". José Gabriel Brochero sarà beatificato domani nel villaggio dove svolgeva la sua missione, Villa del Transito (vicino a Cordoba), che ormai da anni si chiama appunto Villa Cura Brochero, dove sono attese circa 200 mila persone.

Quarto di dieci fratelli, nato nel 1840, Brochero portò la propria opera di evangelizzazione soprattutto nel centro e nel nord dell'immensa Argentina, sempre vicino ai poveri e ai più bisognosi: al punto che si ammalò di lebbra dopo aver condiviso il "mate" con un gruppo di ammalati, con i quali conviveva. Divenne sordo e cieco, e morì nel 1914. Fu d'altra parte in prima linea nei soccorsi ai moribondi durante l'epidemia di colera che colpì Cordoba nel 1867. Per presiedere la cerimonia di domani, in quella che è una giornata di festa per la Chiesa argentina, arriva da Roma il cardinale Angelo Amato, prefetto della congregazione per le cause dei santi. 

La postulatrice della causa è Silvia Monica Correale, una laica argentina della Congregazione delle cause dei santi. «Questa beatificazione era gia stata decisa da Benedetto XVI ed è stata un dono per il Papa argentino», racconta, ricordando che nel villaggio dove svolgeva la sua missione, il "prete-gaucho" aveva creato una casa di esercizi spirituali ispirati a quelli codificati da Sant'Ignazio di Loyola.

Immagine articolo
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo