Immagine pezzo principale

La maratona napoleonica ha inizio alle 17.49, declamando "Ei fu...."

Domani 5 maggio 2021, all'ora esatta della morte dell'ex imperatore Bonaparte a Sant'Elena, ha inizio la maratona napoleonica. Non è che l'inizio di un fitto programma di eventi, che si estende fino al 2022, per ricordare il legame del grande personaggio storico con l'Italia. Al via dal Teatro di Corte di Monza l'attore Gabriele Cirilli


Pubblicità

Ei fu. Siccome immobile,
dato il mortal sospiro
stette la spoglia immemore,
orba di tanto spiro

Tra le più belle e le più note Odi del nostro Manzoni, imparata a memoria da migliaia di studenti italiani di tutte le generazioni, il 5 maggio 1821 verrà declamata  proprio nel giorno della morte di Napoleone di cui quest’ anno si celebra il bicentenario a partire dalle 17,49, ora in cui spirò  a Sant’ Elena ( un suo fedelissimo andò a fermare tutti gli orologi della casa sul quell’ ora).

Il Comitato Napoleonico, infatti, organizza una “Maratona” consistente in una serie di letture  dell’ ode manzoniana, esposta in originale nella mostra che contemporaneamente si inaugurerà alla Biblioteca Braidense (che la conserva), fatta in luoghi legati alla memoria sua o dell’ epopea napoleonica.

Apre la maratona Monza con la lettura di Gabriele Cirilli fatta nell’ appena restaurato teatrino di Corte a cura dell’ Assessorato e del Consorzio. Seguono: Venaria davanti alla carrozza utilizzata da  Napoleone per arrivare a Milano per l’ incoronazione leggetevi magari la storia su internet), conservata a Stupinigi e appena restaurata, l’ Archivio di stato di Milano, detentore di tutte le carte riguardanti quel periodo, il Museo glauco Lombardi di Parma dedicato alla seconda moglie di Napoleone, Maria Luisa, il Forte di Bard, il Museo di marengo, il Museo del Figurino storico di Calvenzano, palazzo Ducale di Lucca e infine la Villa Reale di Marlia, legate alla sorella di napoleone, Elisa Baciocchi.

Questa sequenza di letture si concluderà con l’ Orchestra Verdi di Milano che suonerà L.V.Beethoven, Quartetto in do Min. No. 4 op.18, Primo movimento.

Milano è il cuore di tutto il progetto e, in particolare il programma del Centro documentazione consiste, al momento, in visite guidate al parco e alla Villa Reale di Monza per sottolinearne gli aspetti legati alla presenza dei francesi a Monza e in un Convegno che si terrà a Milano presso la Villa Reale di Milano il 14-15 ottobre, intitolato Tra Milano e Monza. La corte napoleonica e le sue relazioni internazionali.

Il programma si sviluppa sino al 5 maggio 2022 ed è davvero ricco di manifestazioni. Tutti i materiali del Bicentenario sono consultabili sul portale dedicato alle celebrazioni: www.napoleone21.eu

SCARICA IL PDF CON IL PROGRAMMA COMPLETO DELL'INIZIATIVA

Il programma del Bicentenario Napoleonico in Italia

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo