Immagine pezzo principale

Al via il Festival biblico di Vicenza

Dal 27 al 30 maggio decine di eventi sul tema dell'ospitalità.


Pubblicità

Comincerà giovedì 27 maggio e terminerà tre giorni dopo, domenica 30 maggio, l'ormai tradizionale Festival Biblico di Vicenza che, giunto ormai alla sua 6^ edizione, si rivolge a tutti, credenti  e non credenti, che abbiano il desiderio e il gusto di conoscere la Bibbia nelle sue varie e ricchissime espressioni.

A organizzare la manifestazione è, come di tradizione, la Diocesi di Vicenza e la Società San Paolo con la partecipazione del Progetto Culturale della Chiesa Cattolica e di Famiglia Cristiana e con l’ importante sostegno delle Istituzioni locali (Regione Veneto e Comune di Vicenza).

Il luogo di svolgimento ormai tradizionale è situato nella stupenda cornice della città di Vicenza e della sua ridente provincia. Il titolo, o meglio il focus, quest'anno verterà su "L’ ospitalità delle Scritture", un tema, o meglio una provocazione, che pesca nell'attualità ma sempre a partire dal grande codice della Bibbia.

Se vogliamo umanizzare la nostra società occorre riapprendere il vocabolario dell'accoglienza. Accogliere richiede però un "passaggio" assolutamente non banale né scontato: occorre guadare il fiume dalla diffidenza e dirigersi con decisione dall'altra parte della riva per raggiungere, con tutti i rischi del caso, chi è "diverso" perché proviene da un'altra parte del mondo o perché parla un altro idioma o ha la pelle di un colore diverso. Occorre ritrovare in altre parole il coraggio di un’ accoglienza fiduciosa. Una meta altissima che il Festival pone ai tantissimi visitatori a partire dalla Parola di Dio. Lo scopo del Festival è dunque quello di riscoprire "relazioni ospitali" tra gli uomini ma anche con il creato e, in definitiva, con Dio proprio a partire dagli esempi di ospitalità offerti dalla Bibbia.

Tantissime e di prima scelta le iniziative proposte dagli organizzatori, come la Lectio magistralis inaugurale di Enzo Bianchi dal suggestivo titolo "L'ospitalità delle Scritture" (giovedì ore 21 in Chiesa Cattedrale a Vicenza, Piazza Duomo) e la conferenza della sera successiva dal titolo "Dall'ospitalità delle Scritture ad una società ospitale" (venerdì 28, ore 21 stesso luogo della precedente) con il Cardinal Dionigi Tettamanzi e il giornalista Gad Lerner.

Saranno 150 gli ospiti nazionali e internazionali invitati nelle decine di eventi che avranno vita nel capoluogo palladiano e nella sua provincia. 

Immagine articolo
Scorcio di un evento del Festival dello scorso anno.
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo