Francesco, autistico, e il suo esame di maturità per un mondo a colori

E' successo in un istituto professionale di Santa Maria a Vico (Caserta), lo stessa scuola sove uno studente aveva sfregiato una professoreassa. Un esempio di integrazione e solidarietà

Pubblicità
{channelLogo}

Dall’ Istituto professionale Majorana-Bachelet di Santa Maria a Vico, piccola cittadina della provincia di Caserta,  arriva un video che documenta l’ esame orale di maturità di Francesco Crisciuolo,  un ragazzo autistico della provincia di Benevento il cui discorso ha commosso i presenti in aula, soprattutto il suo insegnante di sostegno, Michele Vozzella. «Voglio ringraziare il mio insegnante Michele e tutti i miei compagni di classe», ha detto Francesco, «che mi hanno capito e voluto bene per quello che sono cioè un ragazzo come loro, con gli stessi sogni.  Sono passati sette anni   e oggi termino il mio percorso scolastico, ho imparato tante cose e conosciuto persone bellissime. Grazie a tutti , professori e amici. Grazie ai miei compagni sono diventato più autonomo e sicuro di me, mi hanno fatto capire che esistono anche persone buone e sincere in questo mondo per quelli come me. L'autismo non è contagioso, noi abbiamo bisogno di amore e integrazione, socializzare vuol dire esistere ed è quello la scuola ha fatto per me. Rimarrete nel mio cuore per sempre».Al termine della lettura i compagni di classe di Francesco hanno applaudito entusiasti. A condividere questo video che ha superato le 740.000 mila visualizzazione è stata la dirigente scolastica Pina Sgambato che  ha così sottolineato: « Le lacrime del professore sono le lacrime di tutta la nostra scuola. Siamo orgogliosi di te Francesco, ci mancherai! Possa tu vivere sempre in un mondo a colori! Sono felice che la nostra scuola abbia professionisti del valore di Michele Vozzella .Per piacere vedete tutto il video. Io proporrei la lettera finale del nostro campione come manifesto dell'autismo! P.S. Mi sono permessa di condividere il video, perchè, come si sente dall'audio, la sua bravissima mamma desidera che faccia il giro del mondo, in aiuto alla causa dei ragazzi speciali come Francesco!»,

Loading

Pubblicità