Il caso della settimana
Associazione Don Giuseppe Zilli

Raimondo, 64 anni, sposato, con un figlio trentacinquenne

Pubblicità

RAIMONDO, 64 ANNI, sposato, con un figlio trentacinquenne. Una grave forma di cirrosi epatica lo sta consumando, favorendo anche l’ insorgere di altre gravi patologie. Solo un tempestivo trapianto di fegato può ormai salvarlo ed è stato messo perciò in lista d’ attesa. Egli, come la moglie e il figlio, è disoccupato, non possiede beni di sorta, e tra l’ altro è ancora in attesa dell’ assegno di invalidità, per cui la sua famiglia si trascina poveramente. L’ eventualità di essere presto chiamato, anche molto lontano da casa, è fonte di non poche preoccupazioni: infatti, senza la solidarietà di altre persone, la famiglia di Raimondo non è assolutamente in grado, economicamente, di affrontare il carico di spese di questo tanto desiderato e insieme temuto trasferimento.



Loading

Pubblicità