Il caso della settimana
Associazione Don Giuseppe Zilli

Miriam, 22 anni, ultima di quattro figli, ha conosciuto presto il dolore

Pubblicità

MIRIAM, 22 ANNI, ultima di quattro figli, ha conosciuto presto il dolore con la scomparsa del padre 10 anni fa e la malattia. Nel 2014 le diagnosticano un linfoma non Hodgkin al quarto stadio, che viene trattato con pesanti cicli di radio-chemioterapia e un trapianto autologo di midollo. La progressione del male ha però provocato infezioni ricorrenti e altre gravi patologie che hanno determinato l’ invalidità della ragazza. I suoi trasferimenti presso la struttura specializzata fuori regione e gli estenuanti esami presso l’ ospedale locale hanno assorbito ogni energia dei familiari e dato fondo alle loro risorse economiche. La madre ora ha finito di percepire l’ indennità di disoccupazione, è in arretrato con il pagamento dell’ affitto e ha a suo carico un altro figlio in attesa di essere assunto con contratto di apprendistato.



Loading

Pubblicità