Il caso della settimana
Associazione Don Giuseppe Zilli

Maurizio, 61 anni, sposato, ha una figlia di 26 anni

Pubblicità

MAURIZIO, 61 anni, sposato, ha una figlia di 26 anni. Se pur con fatica è sempre riuscito a cavarsela fino a quando, circa sei anni fa, insieme ai compagni venne licenziato dal datore di lavoro con la motivazione di cessata attività, dovuta alla grave crisi del settore. Da allora non è più riuscito a trovare altro impiego: «Troppo vecchio per lavorare e troppo giovane per la pensione». È cominciato così il calvario dell’ incertezza e della ricerca quotidiana di qualche occupazione, anche da parte di moglie e figlia, ma tutti si ritrovano ancora disoccupati o precari. Non riuscendo a pagare né mutuo né utenze, Maurizio sta per perdere la casa. Per estinguere il debito mancano solo 9.000 euro ma nelle condizioni attuali tale cifra resta per la famiglia un traguardo irraggiungibile.



Loading

Pubblicità