Trento, l'avventura della montagna

Trento torna ad essere la capitale della montagna, offrendo molti spunti - non solo culturali - per un weekend in una delle città più accoglienti ed "ecologiche" d'Italia. L'occasione è il Trentofilmfestival che si terrà dal 29 aprile al 9 maggio. Protagonisti del concorso saranno filmati provenienti da tutto il mondo, selezionati per l'originalità della narrazione o del modo di raccontare la montagna e il rapporto che si crea tra l uomo e la natura. Film e documentari concorreranno per l assegnazione del Gran Premio Città di Trento - Genziana d Oro e per gli altri riconoscimenti della rassegna. 

Tra le anticipazioni dell edizione 2010, la prima proiezione in lingua italiana dell atteso Nanga Parbat, il film che il regista Joseph Vilsmayer - già vincitore nel 1996 al TrentoFilmfestival con il film Schlafes Bruder (tratto dal romanzo best seller dello scrittore Robert Schneider Le voci del mondo) - ha realizzato in collaborazione con l alpinista Reinhold Messner. Il film racconta la tragica spedizione in Pakistan del 1970 al Nanga Parbat   la nona montagna più alta della terra - in cui il fratello di Messner, G nther, venne travolto da una valanga al termine di una avventurosa discesa dall inesplorato versante Diamir.

Non solo film e documentari, però. Il festival è da tempo la principale vetrina mondiale dell editoria dedicata alle terre alte. Nello spazio espositivo di Piazza Fiera, ai piedi delle mura medievali, il pubblico avrà la possibilità non solo di sfogliare più di mille tra guide, saggi, monografie e libri fotografici di centinaia di editori da tutto il mondo (tutte novità 2009 10), ma di incontrare autori e saggisti.
 
Trentofilmfestival è da sempre l occasione dove il pubblico può incontrare i più grandi alpinisti del momento, protagonisti delle serate evento all Auditorium Santa Chiara. Ai tre appuntamenti in programma in questa edizione interverranno Nico Favresse, stella belga dell alpinismo sulle grandi pareti del mondo, e i migliori interpreti dell alpinismo himalayano di ieri e di oggi, da Nives Meroi, a Krzysztof Wielicki, ad Ang Tshering, lo sherpa che ha organizzato il summit del governo nepalese al campo base dell Everest. Da non peredere, infine, un omaggio a Fausto Coppi, scalatore su due ruote delle vette.

Tempo libero. Trento è una città accogliente, piccola e antica. E offre ai propri ospiti innumerevoli possibilità di svago, attività all'aria aperta e di shopping fra le vie del centro.
Mangiare. Target medio-alto. Elegantemente ristrutturato,  il ristorante Scrigno del Duomo si trova in piazza del Duomo. È su due piani: il Wine bar, allineato alla strada; il ristorante, al piano inferiore, all'altezza della piazza di un tempo. Ha un'area all'aperto, a cui si accede attraverso un cancello inferro battuto, dove si cena con una magnifica vista della fontana del Nettuno, al centro della Piazza. Una parte della pavimentazione è in vetro, per mostrare i resti della città antica, con il pozzo del 1700 e le antichemura di epoca romana. Ristorante Scrigno del Duomo. Piazza del Duomo, 29. Tel. 0461/22.00.30. www.scrignodelduomo.com.
Target giovane. Ristorante Pedavena. È un'antica birreria dove si producela Lag's, birra artigianale bavarese. Lo stile del locale è quello dellebirrerie tedesche, il cibo invece è tipico del Trentino e c'è anche un'ampiaofferta di pizze.Ristorante Pedavena - Antica birreria della città. Piazza Fiera, 13 Tel.0461/98.62.55, www.birreriapedavena.it.
Dormire. Target medio-alto. Hotel Aquila d'Oro, quattro, stelle,  adiacente a piazza Duomo. Ha stanze a tema studiate per rispondere alle esigenze dei clienti, uno street bar in cui trascorrere  momenti di relax, una sala colazioni arricchita da gustose prelibatezze. Camera e colazione, 150 euro, per duepersone. Hotel Aquila d'Oro, via Belenzani, 76. Tel. 0461/98.62.82, www.aquiladoro.it.
Target giovane e famiglie. Bed & breakfast Eden. Ha un ricco menù per la prima colazione, che include prodotti fatti in casae possibilità di scelta fra colazione dolce o salata. Il palazzo è dotato di attrezzature per diversamente abili. Tre le stanze, con due bagni in comune. Il prezzo è di 65 euro per due persone, 80 euro per tre persone. I bambinisotto tre anni non pagano, da 3 a 10 anni hanno lo sconto del 50 per cento.B&b Eden, piazza Santa Maria Maggiore, angolo via San Giovanni 36. Tel. 339/36.50.981 www.bbeden.it.

Pubblicità