Immagine pezzo principale

Torino, è qui la festa

Va in scena il Salone del libro: l'India è il Paese ospite d'onore, la memoria il tema.


Pubblicità

La memoria, l’ India, grandi nomi, dibattiti, eventi. Il Salone del libro di Torino (dal 13 al 17 maggio) torna più vivace e promettente che mai, candidandosi come meta ideale per un fine settimana non solo per bibliofili.

Partiamo dal tema di questa edizione 2010: La memoria, svelata. Un tema affascinante, e necessario, che contiene un evidente richiamo all’ anniversario dell’ unità d’ Italia, che celebrerà l’ anno prossimo i 150 anni. La memoria, tuttavia, è molto di più, e quell’ aggettivo, svelata, aggiunto al sostantivo, chiama in causa la responsabilità di chiunque debba ricordare, e non lo fa. Fra le tante iniziative che declineranno il tema, ci piace sottolineare quella delle edizioni Paoline, che hanno organizzato il loro stand espositivo in modo da suggerire un percorso nella memoria fra i titoli del loro catalogo: si va così dalla memoria come luogo alla memoria come testimonianza e come simbolo di fede.

Non meno accattivante la scelta del Paese ospite d’ onore: tocca all’ India. Difficile immaginare una cultura che abbia affascinato e continui ad affascinare il mondo occidentale, e i giovani in particolare, come il subcontinente indiano, i cui film, libri, la cui spiritualità e ricchezza culturale non cessano di dettare mode e ispirare viaggi “di formazione”. A Torino si va naturalmente per ascoltare e vedere i grandi nomi della letteratura. E qui c’ è l’ imbarazzo della scelta (il programma completo è sul sito www.salonelibro.it): italiani e stranieri, grandi romanzieri e saggisti, esordienti e autori che hanno venduto milioni di copie… Paul Auster, Carlos Fuentes e Amos Oz sono invece i finalisti del Premio Salone internazionale del Libro, un riconoscimento destinato a uno scrittore che con la sua opera abbia saputo fare della letteratura uno strumento irrinunciabile di conoscenza. Tra questi, ci sia consentito di fare il tifo per Oz, mentre escluderemmo decisamente Auster.

Il Salone si gioca molto anche… al di fuori del Salone! Ad alzare il sipario sul “Salone Off” è la novità del bookrunning: lo scambio di libri in città che prende il via sabato 8 maggio alle ore 11 al Teatro Colosseo alla presenza di note personalità del mondo culturale, di spettacolo e istituzionale che «libereranno» i loro romanzi preferiti. I libri si scateneranno nella loro corsa in città grazie ai negozi e biblioteche delle tre circoscrizioni, dove i cittadini - mappa alla mano - potranno intercettare il loro romanzo e lasciarne uno in cambio. Sul sito www.bookrunning.it tutte le modalità per registrare i libri scambiati e poter seguire il loro percorso. Già la sera precedente il Salone Off illuminerà strade e piazze dei tre quartieri con videoproiezioni delle 23 fotografie vincitrici del Torneo internazionale per fotoamatori e fotografi sul tema della memoria. Un cartellone di 87 appuntamenti in 10 giornate, fino a lunedì 17, farà tappa in teatri, biblioteche, scuole, circoli, locali, strade e piazze. Tra questi: il Castello del Valentino, il Teatro Colosseo, l’ ex cimitero di San Pietro in Vincoli, l’ Alliance Française, il Centro Culturale Italo-Arabo, il Cafè Liber l’ area pedonale Grattacielo Lancia, le biblioteche Civica Italo Calvino e Shahrazàd.

Dove dormire, offerte e pacchetti. L'Ufficio del Turismo di Torino ha preparato pacchetti per il soggiorno in città. Un esempio: la formula week-end. Include due pernottamenti in camera doppia nel fine settimana con prima colazione, una Torino+Piemonte card di due giorni, che consente di entrare gratis in oltre 170 siti culturali, utilizzare i mezzi di trasporto pubblico e le navette per la Reggia di Venaria Reale, il Castello di Rivoli e di Pralormo e la ferrovia Torino-Ceres, compresa la fermata all'Aeroporto di Caselle; di avere la riduzione del 10 per cento sul biglietto City Sightseeing Torino, con validità 48 ore (anziché 24) e agevolazioni su visite guidate, concerti, spettacoli teatrali; e di avere uno sconto del 25 per cento sul biglietto di ingresso al Salone internazionale del libro. Nel pacchetto è compreso il pernottamento gratuito per un bambino fino ai 12 anni non compiuti. Inoltre gli alberghi che aderiscono all'iniziativa offrono delle sorprese per tutti e una tariffa ridotta se si sceglie di fermarsi tre notti anziché due. Il pacchetto costa da 69 a 175 euro per persona in base all'hotel prescelto. Le prenotazioni si possono fare on line oppure contattando le strutture alberghiere. L'indirizzo è: Turismo Torino, piazza Castello, via Garibaldi, Stazione ferroviaria di Porta Nuova, Aeroporto internazionale di Torino. Telefono 011/53.51.81, www.turismotorino.org,info.torino@turismotorino.org

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo