Immagine pezzo principale

Se questi sono gli auguri di una deputata

Michele Fiore, deputata della Nevada State Legislature, di origini italoamericane, si è fatta fotografare, per comparire su Facebook, in mezzo alla sua famiglia davanti all'albero di Natale: tutti vestiti di rosso e armati con pistole, fucili e armi d'assalto. Il suo post natalizio di auguri a poche ore dalla strage di San Bernardino: «Tocca agli americani proteggere l'America».


Pubblicità

«It's up to Americans to protect America», tocca agli americani proteggere l'America. E così una depuatata repubblicana del Nevada, Michele Fiore, si è fatta fotografare per una "cartolina di Natale" in mezzo ai suoi familiari, tutti armati con pistole o fucili. Nella foto anche i nipotini, Jake, Jayden, Mara e Morrigan, ma l'unico a tenere in mano un'arma è Jake, 5 anni, soltanto perché gli altri sono ancora così piccoli da essere tenuti in braccio. La foto è stata "postata" all'indomani della strage di San Bernardino, nella quale sono morte 14 persone e che ha nuovamente scatenato il dibattito negli Stati Uniti sulla facilità con la quale è possibile acquistare e tenere in casa delle armi.

Il dibattito è così acceso in America che il New York Times, il quotidiano statunitense più influente con il Washington Post, ha dedicato la prima pagina al tema, con un lungo editoriale, insistendo sull'ennesima strage e sulla pressione che da sempre la lobby delle armi riesce a esercitare sulla politica di Washington. Nel messaggio la bionda deputata, di origini italiane scrive: «Tocca agli americani difendere l'America. Buon Natale dalla mia famiglia alle vostre famiglie». Davanti all'albero di Natale, tutti i parenti di Michele Fiore sono vestiti di rosso e hanno pistole, fucili e armi d'assalto.

La deputata Fiore è già tristemente conosciuta da tempo in America per la sua campagna in difesa della libertà di possedere armi e la sua pagina Facebook è una collezione di sue fotografie mentre posa con pistole o con fucili da guerra. Lo scorso anno il suo nome fece scalpore per i commenti durante una situazione di stallo tra un allevatore armato del Nevada e l'Fbi: «Non venite qui armati aspettandovi che il popolo americano non risponda al fuoco». Sino a oggi e alla follia di una foto di Natale con tutti i parenti armati sino ai denti.

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo