Quelli uomini bisognosi di rassicurazione

Una moglie si lamenta del marito. E’ un ottimo padre ma ha la sensazione che la tenga a distanza. Forse, rispondono i nostri esperti, ha bisogno di sentirsi rassicurato e stimato.

Pubblicità

Non mi lamento di mio marito, come padre: è il più tenero dei padri con il nostro cucciolo di quasi due anni! Con me, però, è quasi infastidito quando gli chiedo tempo per noi due (fra l’ altro sua madre è bravissima a tenere il bambino!). Mi sembra che mi tenga a distanza, anzi ho quasi il sospetto che mi ascolti per pura educazione! Una volta si diceva che noi mamme siamo tutte per il figlio, ma non è vero forse il contrario?

Ludovica

Cara Ludovica, il tuo sfogo avrà molte sostenitrici. Un marito bravo solo come padre è deludente! Le donne vorrebbero non solo un “collega”, ma anche il fidanzato entusiasta di prima, il padre tenero, il marito pieno di ascolto e di iniziative esclusive per loro. Ma il punto è che il tuo uomo pratica da… uomo! E tu lo vorresti cambiare?! Proviamo a immaginare i suoi soliloqui: «Io mi occupo del bambino più di quanto abbia fatto mio padre con me. E meno male che c’ era mia madre, una vera chioccia. Quando torno dal lavoro non mi fermo al bar, faccio giocare il bambino, le porto su la spesa, qualche sera cucino io. Ho perfino imparato ad andare a letto a ore decenti, prima che lei cada addormentata, per stare con lei. Ma cosa vuole ancora?!». Come abbiamo fatto a indovinare? Perché queste sono le cose che lui, sia pure a spizzichi e bocconi, ogni tanto ti dice. Il punto è che gli uomini hanno più propensione al “fare”: attenzione, non un fare tanto per fare, come spesso appare alle donne, un fare per amore.
È il loro modo di essere vicini! Le donne, allora, possono dare un nome a questa vicinanza: «Vedo come vuoi bene a me e al bambino. Vedo quanto ti spendi per la tua famiglia, sai, ti apprezzo molto». Queste semplici parole si chiamano rassicurazione e vicinanza: gli uomini hanno bisogno della stima e dell’ apprezzamento delle donne che amano. Una parola di stima può diventare per loro un “apriti sesamo!”. Se si sentono “riconosciuti” in ciò che fanno, possono anche esprimere a parole la vicinanza (ossigeno per le donne!). Tu hai un compito speciale in questa tappa di vita per la vostra neo-famiglia: spiare i suoi modi di vicinanza (che spesso non coincidono con quelli che vorresti tu) e ringraziarlo.
Ciò significa apprezzare la differenza tra il maschile e femminile.

Loading

Pubblicità