Immagine pezzo principale

Quando con gli anni il gesto d’ intimità tra sposi diventa difficile


Pubblicità

LETTERA FIRMATA - Quando il gesto dell’ intimità fra gli sposi con il passare degli anni diventa difficile, la masturbazione può essere un gesto dell’ amore?

L’ amore ha bisogno anche della corporeità per esprimersi e alimentarsi. Con l’ età cessa l’ efficacia fisica di certi gesti, ma non viene meno il bisogno di continuare a fare della propria corporeità uno strumento per creare vicendevolmente gioia ed esprimere e alimentare il reciproco amore. Allora gli sposi che si amano possono venire incontro alle insufficienze della natura e aiutarla a produrre quella gioiosità che la natura da sola non è più in grado di produrre. Il gesto può sembrare materialmente un atto masturbatorio, ma non lo è, anzitutto perché non è la ricerca di un piacere solitario, ma soprattutto perché è realizzato nel contesto di una relazione coniugale di amore come aiuto a ciò che il gesto non può più produrre da solo. Posto nel complesso di una vita di amore acquista la dignità di un atto di amore. In altre parole: se vi siete voluti bene per tutta la vita e continuate a volervene, l’ azione fisica di produrre quel piacere che la natura non è più in grado di dare, viene assunto nel vostro amore e diventa un’ espressione di amore che unisce e rinsalda la vostra unione.

Catechismo della Chiesa cattolica. Edizione speciale con nuovi commenti

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo