Immagine pezzo principale

Promesse della lirica, la grande occasione è in Calabria

Dal 13 al 15 marzo si svolgerà a Cosenza, presso il Teatro Alfonso Rendano, il Concorso Lirico Internazionale San Francesco di Paola, organizzato dall'Associazione Musicale Orfeo Stillo attiva sul territorio dal 1986 e rivolto a cantanti lirici entro i 35 anni di età.


Pubblicità

Se nel mondo l’ Italia è spesso identificata con l’ Opera e proliferano lo studio e le celebrazioni dei capolavori dei protagonisti del bel canto italiano, in patria sono poche le occasioni per formare e far emergere giovani talenti. A dare un’ opportunità concreta alle nuove leve del canto lirico italiano, dal 13 al 15 marzo si svolgerà a Cosenza, presso il Teatro Alfonso Rendano, il prestigioso Concorso Lirico Internazionale San Francesco di Paola, organizzato dall'Associazione Musicale Orfeo Stillo attiva sul territorio dal 1986 e giunto alla sua XV edizione. 
Il concorso, la cui Direzione Artistica è affidata al Maestro Luigi Stillo, è rivolto a cantanti lirici entro i 35 anni di età e nasce all’ interno di un’ attività ininterrotta di 32 anni volta alla divulgazione, alla promozione, alla produzione e all’ alta formazione musicale, frutto di una lunga tradizione di famiglia e di una passione tramandata di generazione in generazione.  


“Il nostro intento è quello di promuovere e lanciare i giovani cantanti lirici grazie a occasioni reali per aiutarli a entrare nel mondo del lavoro, dalle borse di studio ai concerti, dalle masterclass alle scritture artistiche - spiega la dott.ssa Giusy Ferrara, direttrice organizzativa del concorso –. E’ vero che l'Italia detiene grandi eccellenze, tipo la Scala, il San Carlo, la Fenice di Venezia, l'Arena di Verona, ma qui gli artisti ci arrivano già da grandi, spesso dopo essere stati costretti a considerare l'estero quale riferimento lavorativo. Questo è assurdo perché l'Italia musicalmente nel mondo è l'Opera, cantata in tutti i continenti da centinaia di anni nella nostra lingua, rappresentando da sempre un veicolo di promozione, unitamente all'alta cucina e alla moda dell'italianità di valore”.

Tanti i premi in palio. Il primo, il secondo e il terzo classificato riceveranno Premi in denaro (2.500, 1.500 e 1000 euro), insieme al Premio per il miglior giovane cantante lirico calabrese tra gli iscritti (borsa di studio di 300 euro) e il Premio al migliore interprete di un’ aria di un compositore calabrese (borsa di studio di 300 euro). 
Tanti anche i premi speciali.
Gli iscritti sono 43, 31 italiani provenienti da tutte le regioni - dal Piemonte alla Puglia, dall’ Abruzzo all’ Emilia Romagna, dal Veneto alla Campania, dalla Calabria alla Lombardia, al Friuli Venezia Giulia alla Sicilia, passando dal Lazio, e 12 dall’ estero, dalla Russia alla Germania, dalla Francia, dalla Corea del Sud al Giappone, al Kirghizistan

La giuria del concorso è composta da Luigi Stillo, Direttore artistico ma anche pianista, concertista e docente presso il Conservatorio di Cosenza, che rivestirà le vesti di Presidente della prestigiosa giuria, dal Presidente e dal Direttore generale dell’ Aslico di Milano/ Teatro Sociale di Como, rispettivamente Fedora Sorrentino e Giovanni Vegeto, dal Direttore artistico del Teatro G. Verdi di Pisa Stefano Vizioli, dal Direttore principale e artistico dell'Orchestra Sinfonica Rossini di Pesaro, il Direttore d’ orchestra Daniele Agiman, dal soprano Cinzia Forte e dal critico Danilo Boaretto, direttore di OperaClick.  

Proprio in conclusione dei lavori il 15 alle ore 19.00, si terrà la Serata di Gala “Omaggio all’ Opera” che diventerà anche una serata evento in cui si focalizzeranno, con diverse performance artistiche, tutti gli aspetti dell'Opera, oltre ai Cantanti vincitori, accompagnati al pianoforte dal M° Stefano Giannini, pianista ufficiale del Concorso, saranno presenti: il Piccolo Coro di Voci Bianche del Teatro Rendano dir. dal M° Maria Carmela Ranieri, l'Orchestra Sinfonietta Mediterranea dir. dal M° Marco Codamo, il Coro e l'Orchestra "Lucrezia della Valle" dir. dai M° Saverio Tinto e Antonio Pisciotta, il Dance Studio di Mirella Castriota, le cui ballerine danzeranno su coreografie del M° Gabriel Roman.
La serata sarà condotta, come l’ intera manifestazione, dalla Dott.ssa Giusy Ferrara, Direttore Organizzativo del Concorso.

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo