"Cene galeotte" di benificenza

L’ iniziativa solidale è promossa dalla Fondazione Il Cuore si scioglie ed è in programma venerdì 19 settembre. L’ appuntamento, giunto alla nona edizione, è davvero particolare: una cena di beneficenza all’ interno del carcere di Volterra, una fortezza medicea del quindicesimo secolo.

Pubblicità

Una “cena galeotta” per sostenere l’ Emporio della Caritas di Prato. È l’ iniziativa solidale promossa dalla Fondazione Il Cuore si scioglie, in programma venerdì 19 settembre. L’ appuntamento, giunto alla nona edizione, è davvero particolare: una cena di beneficenza all’ interno del carcere di Volterra, una fortezza medicea del quindicesimo secolo. Si mangia dentro la cappella sconsacrata del penitenziario ovvero, d'estate, all'aperto, nel cortile vegliato dal Mastio di Volterra, in un'atmosfera suggestiva, candele accese, tavole impeccabilmente apparecchiate, cibi raffinati e vini Doc.

Anche il menù della serata, infatti, è d’ eccezione: curato dallo chef Gionata D’ Alessio, dell’ osteria Magona di Bolgheri, proporrà specialità di carne. I vini saranno offerti dall’ azienda agricola Tiberio di Terranuova Bracciolini e l’ olio della Montalbano agricola di Vinci. A richiesta si potranno avere piatti vegetariani o per celiaci. Il costo della cena è 35 euro, che saranno interamente devoluti all’ Emporio. Ci sono 150 posti disponibili, essendo un luogo di detenzione i minorenni non possono entrare.

«E‘ una proposta particolare - ha dichiarato all'agenzia di stampa Sir Fiorella Astori, presidente dei soci Coop di Prato - che speriamo possa suscitare curiosità e desiderio di partecipare. C’ è bisogno di aiutare l’ Emporio e anche i carcerati di Volterra. E poi il menù sarà davvero eccellente”. Per partecipare occorre chiamare l’ agenzia Ctc Promoturismo, presso il Parco Prato in via delle Pleiadi, al numero 0574-42215, oppure l’ Emporio (0574-870185). Ci sarà a disposizione un bus gratuito da Prato per Volterra con partenza dal parcheggio vicino alla Questura alle 17.

Pubblicità